Sarri: “Juve inallenabile? Non l’ho mai detto. Mi rimane un campionato vinto”

Da Leggere

Maurizio Sarri due anni fa salutò la Juventus sostenendo che la squadra bianconera fosse “inallenabile”. Oggi quella squadra la ritrova da avversario e da allenatore della Lazio.

In conferenza alla vigilia della sfida, alle domande dei giornalisti, risponde così: “Inallenabile sono quei virgolettati che ogni tanto i giornalisti mettono, al pari di sembra che. Non c’è una dichiarazione in cui io ho detto questo. Mi rimane un campionato vinto, per uno che è partito dal basso arrivare a vincere in massima categoria è qualcosa che chiude un cerchio di vent’anni di sacrifici nelle categorie inferiori. Questo mi è rimasto“.

Sulla domanda di come si ferma l’attacco della Juve: “Non è solo l’attacco, ci sono singoli di alto livello in ogni ruolo: la Juve ha la squadra più profonda e forte del campionato. Dobbiamo evitare che abbiano troppo il possesso della palla, che invece dovremo cercare di avere noi. Su Allegri? Gli scontri tra gli allenatori sono tutti dei giornalisti, domani giocano Lazio e Juventus“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Serie A, il punto sui 4 giovani bianconeri in prestito

Quattro giovani prestiti in Serie A per capire se, l’anno prossimo con un percorso di rinnovamento e abbattimento dei...

Altri Articoli