Nedved voleva esonerare Allegri: no di Agnelli e Arrivabene

Da Leggere

La Juventus ha deciso di proseguire con Massimiliano Allegri, anche se in casa bianconera si registra qualche malumore. Secondo quanto scrive Il Corriere della Sera, il vicepresidente Pavel Neved è stato uno degli artefici ad aver posto il tema di un eventuale esonero, già nella riunione di venerdì alla Continassa, con Andrea Agnelli, Federico Cherubini e Maurizio Arrivabene.

Una scelta che non è stata però avvallata da presidente e amministratore delegato, costretti a guardare ai conti del club oltre che al campo. Il rosso in bilancio incombe, l’assemblea degli azionisti di ottobre è vicina, e non si vorrebbe appesantire il monte stipendi con un esonero che costerebbe tantissimo alle casse del club bianconero.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Commisso attacca la Juve: “Ha perso oltre un miliardo. Vlahovic non è stato di parola”

Torna a farsi sentire il presidente della Fiorentina Rocco Commisso. Il numero uno Viola elogia la gestione economica della sua società...

Altri Articoli