Mister Pirlo presenta Milan-Juve: le dichiarazioni alla vigilia

Da Leggere

Andrea Pirlo presenta Milan-Juventus, gara valida per la sedicesima giornata del campionato di Serie A, in programma domani sera alle 20:45 allo stadio “Meazza” di Milano. Le parole del tecnico bianconero:

Positività altri giocatori – “Abbiamo fatto gli esami sta mattina e adesso stiamo aspettando gli esiti. Nel pomeriggio sapremo se ci saranno altre situazioni”.

Sulla rimonta – “Stiamo lavorando per quello, abbiamo iniziato il 2021 con una vittoria e un atteggiamento positivo. Pensiamo partita dopo partita, poi la classifica la valuteremo fra un paio di mesi”.

Partita da dentro o fuori? – “No però è sicuramente una partita importante, non decisiva. Giocare Milan-Juventus è sempre affascinante, lo è stato da giocatore e lo sarà da allenatore. Giocheremo la apritta per fare il nostro meglio, sarà importante ma non decisiva”.

Su Dybala sulla partita in generale – “Ieri Paulo aveva qualche linea di febbre ma oggi stava meglio. Il Milan è una squadra con la quale ho giocato tanto e vinto tanto. Per me è un partita importante, anche se la società è cambiata molto”.

Situazione a centrocampo –“Valuteremo domani chi avremo del tutto a disposizione. Arthur e Radio sono recuperati però vediamo cosa succederà dopo l’esito dei tamponi”.

Dipendenza da Ronaldo – “Abbiamo intravisto una buona cosa in lui nella posizione in cui farlo giocare e magari fallo stancare meno. Lui è stato decisivo ovunque, è normale quando hai un campione così che ne dipenda. Ibra è fondamentale anche per loro perché gli cambia il modo di giocare però hanno sfruttato le caratteristiche degli altri in sua assenza”.

Che partita sarà contro il Milan? – “Non perdono tante partite, quindi hanno sicuramente qualcosa id buono: sono la squadra da battere. Noi cercheremo di andare a San Siro a imporre il nostro gioco. Non dovremo avere paura di giocare a viso aperto perché queste sono le aprite bella d aigocra

Sul calciomercato – “Pensiamo alla partita di domani, se ci saranno opportunità le valuteremo”.

Sui terzini – “Abbiamo Cuadrado e Danilo a destra, Alex Sandro e Frabotta a sinistra. Valuteremo quello che abbiamo, non c’è grande scelta”.

Chiellini e Demiral – “Hanno recuperato, stanno abbastanza bene. magari non hanno il ritmo per giocare 90 minuti però sì potrebbero giocare in caso di emergenze”.

Dal punto di vista tattico – “Voglio vedere una Juve convinta della propria forza e di voler fare la partita che ha in testa. Sarà una partita molto tattica però dovremo avere la consapevolezza id andare a fare il gioco lì. Dovremo essere anche molto attenti lì”:

Quagliarella – “Ho in testa la partita di domani. Fabio lo conosco, è un grande attaccante però avremo modo di parlarne nei prossimi giorni”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Women, Lina Hurtig sempre più vicina all’Arsenal: trattativa ai dettagli

Lina Hurtig si appresta a diventare una nuova calciatrice dell'Arsenal Women. L'attaccante svedese, in forza alla Juventus dall'agosto 2020,...

Altri Articoli