LIVE – Allegri: “Chiesa sta crescendo. Di Maria sta bene, Bremer affaticato…”

Da Leggere

Torna subito in campo la Juve, dopo il trionfo di Cremona. I bianconeri sfidano l’Udinese all’Allianz Stadium, per cercare di dare continuità alle sette vittorie in campionato. Alla vigilia, Massimiliano Allegri presenta in conferenza stampa il match. Diretta testuale con aggiornamenti a partire dalle ore 12:00.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Prende la parola Mister Allegri: “Prima di iniziare la conferenza stampa è doveroso ricordare Ernesto Castano e Gianluca Vialli. Due giocatori ma prima di tutto due uomini. Hanno dato tanto alla Juventus e alla Nazionale italiana. Vi chiedo cortesemente di fare un minuto di raccoglimento in memoria di questi due uomini”.

Cosa ha rappresentato Vialli per lei, per la Juve e per il mondo del calcio?
“Tanto come giocatore, ma soprattutto come uomo. Un esempio da seguire, mancherà a tutti noi”.

Come sta Di Maria?
“Abbiamo recuperato Di Maria, Bremer è un po’ affaticato ma in caso abbiamo subito pronto Rugani. La formazione la deciderò nelle prossime ore in base a come stanno i giocatori. L’Udinese è una squadra molto fisica con un giocatore straordinario come Pereyra che da noi ha fatto molto bene”.

Soulé può fare di nuovo il quinto?
Fisicamente sarebbe pronto, ora devo valutare se fargli fare il quinto. L’altro giorno ci ha dato una grossa mano ma le qualità sue sono quelle offensive”.

Domani Alex Sandro dall’inizio?
Dovrebbe rientrare, sta bene. Domani tra Gatti, Rugani, Danilo e Alex Sandro, ne giocano tre. Momentaneamente togliamo Bremer che è un po’ affaticato”.

Chiesa può iniziare dall’inizio?
“Alla fine l’altro giorno ha giocato un tempo. Chiesa ha fatto bene, fisicamente gli serviva una partita del genere. Sta crescendo di condizione, non so se riuscirò a farlo partire dall’inizio però sono molto contento”.

Kean sempre più determinante, domani gioca?
“Quest’anno si è presentano molto bene, ha perso 6 kg rispetto all’anno scorso. Poi è maturato, ha una presenza diversa in campo. Lui è un giocatore che è cresciuto molto. Domani devo valutare se far giocare lui e Milik insieme o magari far partire Di Maria”.

Un ricordo personale di Vialli?
“Il ricordo è quello che lascia ai giovani. L’espressione di come interpretava le partite, con la tecnica, con il cuore e con la passione”.

Prospettive in ottica scudetto?
Napoli nettamente favorito, ha tanti punti di vantaggio. Uno stop ci sta, sta facendo un’annata straordinaria. Il nostro obiettivo è quello di rimanere nelle prime quattro”.

Chiesa e Di Maria più seconde punte?
“Dipende da chi gioca dietro al quinto. Poi un conto è se parti dall’inizio, un conto a mezz’ora dalla fine”.

Stasera la squadra insieme in ritiro?
“Rimaniamo in ritiro, dopo allenamento nel pomeriggio rimaniamo qui”.

Come intende le sostituzioni?
“Dipende dalla partita, cerco sempre di dare equilibrio alla squadra. Ci son tante condizioni da valutare, alla fine bisogna avere un po’ di fortuna. Se vinci le indovini, se le perdi tutti dicono che andata fatto il contrario“.

— TERMINA QUI LA CONFERENZA—

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Sky Sport – Pellegrini spinge per tornare in Italia, è disposto a tagliarsi l’ingaggio per giocare nella Lazio

Luca Pellegrini spinge per tornare in Italia. L'esterno di proprietà della Juventus, come riportato da Sky Sport, è disposto...

Altri Articoli