Allegri e Kostic in conferenza: “Vogliamo vincere l’Europa League. Friburgo avversario tosto. Pogba…”

Da Leggere

La Juventus, domani sera, sarà impegnata in Europa League per l’andara degli ottavi di finale contro il Friburgo. Kostic e Mister Allegri presentano in conferenza stampa il match. Diretta testuale con aggiornamenti a partire dalle ore 14:30.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA

Prende la parola Filip Kostic…

Che Friburgo ti aspetti domani?
Un avversario tosto, compatto, solido. Dovremo controllare tutte le situazioni di gioco: sono bravi ad adattarsi all’avversario. Per vincere questa Europa League, che è il nostro obiettivo principale, dovremo superarli. Vogliamo arrivare più avanti possibile, iniziamo domani e andiamo gara dopo gara“.

Hai vinto l’Europa League
Conosco la competizione, l’ho vinta con l’Eintracht. E’ il nostro sogno vincere l’Europa League, con la Juventus è diverso: gli obiettivi erano altri ma ora vogliamo vincerla”.

Che differenze ci sono alla Juventus?
E’ un campionato diverso, c’è un modulo, faccio quello che dice il mister, mi adatto alle esigenze, è il mio lavoro è dò il 100% ogni settimana”.

In cosa pensi di poter crescere qui alla Juve?
“Non ho avuto momenti difficili, qui sono felice. Mi hanno aiutato molto i compagni e i dipendenti, non ho trovato grandi difficoltà”.

Cosa ti ha insegnato mister Allegri?
Quando dice qualcosa devo eseguirlo, è la mia attitudine. Forse gioco meglio in fase difensiva ma posso migliorare, però per ora va bene”.

Come stai vedendo Vlahovic in questo periodo, come puoi aiutarlo?
“Abbiamo parlato molte volte. Questi momenti li passa ogni calciatore, però sono felice, è un professionista. Ha solo bisogno di un gol per sbloccarsi, per ricostruire la sua fiducia, spero che segni domani”.

Come state affrontando questo momento difficile?
“Vogliamo sempre giocare la Champions. Quello che accade fuori dal campo non è una nostra preoccupazione, giocare è la nostra priorità”.

Quale può essere l’arma della Juventus in Europa?
“La Juventus ha grandissima qualità, come detto abbiamo qualità e vogliamo vincere con giocatori sopra la media. Siamo compatti, solidi, siamo una squadra molto attenta. Abbiamo fatto sempre tutto insieme, siamo coesi”.

Che pensa del Friburgo?
“Sono felice di ritrovarli, è un’ottima squadra con un ottimo allenatore come Streich. Meritano tutto quel che gli sta accadendo di positivo. E’ difficile giocarci contro, abbiamo però la nostra qualità, spero che proseguiremo in questo cammino”.

Prende la parola Max Allegri…

Che gara servirà?
“Domani vogliamo mettere le basi per il ritorno: loro sono forti fisicamente, sono quinti in Germania, sono imbattuti in Europa. Dobbiamo tornare a vincere in casa: in Champions e in Europa League abbiamo fatto solo una vittoria”.

Come ha lavorato dopo Roma?
“Dopo la gara è normale che ci fosse dispiacere, rammarico, delusione. L’ho spiegato dopo la gara, quando ci sono queste situazioni di instabilità, dopo un gol sembra che tutto crolli addosso. Abbiamo reagito: domani dovremo reagire da squadra, con rispetto. Dobbiamo vincere e non subire gol”.

Sulla formazione?
“Non ho ancora deciso la formazione ma devo pensare anche che domenica c’è un’altra gara e c’è Kean squalificato, dovrò gestire le forze”.

Come sta Pogba?
“Ieri ha fatto un buon allenamento, oggi differenziato, domani mattina capiremo se potrà essere a disposizione”.

E’ soddisfatto di Vlahovic? Perché segna così poco?
“Di Vlahovic sono contento, poi fare il centravanti della Juventus ha responsabilità diverse. Però Dusan è cresciuto, sta crescendo, però come tutti i giocatori ci sono momenti dove le cose vanno più o meno bene. Però ha giocato male quando ha segnato, domenica ha giocato una buona partita senza segnare. Domani magari verrà visto tutto diversamente dall’esterno”.

Di Maria può giocare la quarta di fila?
“Angel è straordinario ma si vince di squadra. E’ diverso dagli altri quando ha la palla, sta bene fisicamente, domani giocherà titolare. Vedremo se a gara in corso la porterà alla fine o no”.

Bonucci può giocare dal primo minuto?
“Leo sta meglio, ha giocato 55′ nell’ultima. Sono contento della prestazione fatta. Dipenderà domattina da come starà Alex Sandro, lì deciderò”.

Su Christian Streich, tecnico del Friburgo: E’ da tanto tempo al Friburgo, bravo allenatore, squadra organizzata”.

Può giocare Chiesa centravanti?
“Chiesa ha giocato già centravanti. Poi che parta dall’esterno o giochi dentro al campo. Ma può giocare anche centravanti, può fare tutti e tre i ruoli davanti”.

Come sta Kean?
“Che abbia sbagliato a Roma lo sa anche lui, è stato il primo a chiedere scusa. Pagherà la multa che la società gli farà ma è un giocatore della Juventus, importante per noi, che ha fatto gol importanti. Abbiamo tre mesi dalla fine della stagione, c’è bisogno di tutti indipendentemente dagli errori che si fanno. Lui ne ha fatto uno, ha pagato e da questo ne uscirà più maturo”.

Su Grifo:
“Grifo fa gol, fa assist, loro sono bravi sui piazzati diretti e indiretti. E’ un giocatore di ottimo valore”.

Come stanno De Sciglio e Alex Sandro?
“Alex Sandro è al 99% a disposizione. De Sciglio assolutamente no. Spero di averlo per domenica”.

A cosa dovrete fare attenzione in particolare?
“Domani servirà attenzione altrimenti dovremo fare come contro il Nantes. Domani dobbiamo vincere, che sia con uno o due di scarto. Non sarà facile, sarà equilibrata, loro sono fisici, segnano, servirà attenzione”.

— TERMINA QUI LA CONFERENZA STAMPA —

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Bremer: “Zero margini di errore, ci sentiamo più forti…”

Gleison Bremer, dal ritiro del Brasile, ha parlato così a Globo Esporte, dove ha commentato la vittoria contro l'Inter. Di seguito...

Altri Articoli