Lazio – Juventus 0-2: all’Olimpico decide una doppietta di Bonucci

Da Leggere

Finalmente arriva una prestazione da Juventus all’Olimpico di Roma, nella 13esima giornata di campionato. La formazione di Allegri batte 2-0 la Lazio di mister Sarri dopo una partita giocata in maniera impeccabile. In classifica i bianconeri agguantano in quinta piazza, a quota 21 punti, proprio i biancocelesti.

Primi minuti di partita molto equilibrati, con poche occasioni degne di nota. La squadra bianconera perde al 12′, per infortunio, Danilo: al suo posto entra Kulusevski, con Cuadrado arretrato sulla linea dei difensori. La partita si accende a metà primo tempo quando Morata, servito dall’esterno da Pellegrini, viene atterrato in area. Dopo il controllo del Var, l’arbitro assegna il calcio di rigore, poi trasformato da Bonucci. Al 41′ la Juve può raddoppiare con Morata, dopo una bella azione portata avanti da Kulusevski e Cuadrado: quest’ultimo crossa per lo spagnolo, che in mezza rovesciata si divora il gol. Al 45′ ancora ospiti pericolosi con Kulusevski, che calcia con potenza, ma Luiz Felipe si immola e salva in scivolata.

Nella seconda frazione i bianconeri non sfruttano durante primi cinque minuti diverse situazioni pericolose con Kulusevski e Bonucci. Il raddoppio arriva, però, all’83’, quando un devastante Federico Chiesa, con la solita azione personale salta Reina, quest’ultimo lo stende in area e il direttore di gara decreta il secondo rigore: dal dischetto Bonucci fa 2-0 e sigilla una vittoria molto importante per la Juve, soprattutto per la prestazione e per la difficoltà dell’avversario.

Di seguito il tabellino della partita:

Reti: 23′ rig. Bonucci, 83′ rig Bonucci

Lazio (4-3-3): Reina; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinkovic-Savic, Cataldi (84′ Basic), Luis Alberto; Felipe Anderson (75′ Moro), Pedro, Zaccagni (65′ Muriqi). All. Sarri. A disp. Akpa Akpro, Adamonis, Strakosha, Radu, Romero, Patric, Leiva, Escalante, Vavro

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo (15′ Kulusevski), Bonucci, De Ligt, Pellegrini; Cuadrado, Locatelli (89′ Bentancur), McKennie, Rabiot; Chiesa, Morata (75′ Kean). All. Allegri. A disp. Perin, Pinsoglio, Alex Sandro, Rugani, Arthur, Kaio Jorge

Arbitro: Di Bello di Brindisi

Ammoniti: 28′ Cuadrado, 43′ Hysaj, 81′ Reina, 82′ Luis Alberto

Note: ammoniti Allegri e Sarri

Foto: Profilo Twitter Juventus

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Girelli: “Pallone d’Oro? È un sogno, se avessi 15 anni in meno…”

Cristiana Girelli vive un momento di favola, dopo la doppietta in trasferta contro il Sassuolo, fa volare la sua...

Altri Articoli