Florentino Perez rilancia la Superlega. Tebas: “Non c’è Agnelli dietro. Si deve rafforzare la Serie A”

Da Leggere

Florentino Perez, presidente del Real Madrid, ha parlato della Superlega durante l’assemblea dei soci dei Blancos:

 “Occorrono nuove formule per renderlo più competitivo, più entusiasmante e più forte. La riforma non può aspettare e dobbiamo affrontarla il prima possibile. Se era già difficile rimanere competitivi, l’impatto di questa pandemia ci costringe a fare una riflessione più approfondita. Niente sarà come prima. Ci ha resi più vulnerabili e, ovviamente, anche il mondo del calcio. Tutti sostengono la riforma del panorama competitivo. I tifosi si trovano ad affrontare una saturazione del calendario che incide molto negativamente sulle competizioni, al punto che hanno addirittura difficoltà a identificarle. Ci sono anche delle conseguenze per i giocatori, infortunati a causa del gran numero di partite, alcune amichevoli. I grandi club europei hanno milioni di tifosi e la responsabilità di lottare per questo cambiamento, che va affrontato sulla base della solidarietà. Le nuove generazioni consumano più contenuti e il nostro obbligo è quello di adattarci affinché il calcio continui ad essere il più richiesto. Pertanto, devono migliorare la competitività e la qualità. È una sfida e dobbiamo prepararci. Il nostro club ha partecipato a tutte le innovazioni necessarie e ha protetto le tradizioni quando sono state in pericolo. È stata l’unica entità fondatrice al mondo della FIFA e ha promosso la creazione della Coppa dei Campioni insieme al quotidiano “L’Equipe”. Senza questi momenti, il calcio non sarebbe diventato quello che è oggi. Ma ora questo modello ha bisogno di un nuovo impulso”.

Javier Tebas, presidente della Liga, parla a Goal, dicendo la sua sulla Superlega, che Florentino Perez, presidente del Real Madrid, vuole:

Andrea Agnelli non è dietro alla Superlega. Lui era dietro una riforma e un progetto per le competizioni UEFA, ma i club europei non erano d’accordo e quel progetto è morto. Deve cercare di far crescere la Serie A. Perché creare una Superlega? Real Madrid e Barcellona continuerebbero a ricavare di più. Dovrebbe creare un campionato italiano migliore per per far crescere i ricavi, rafforzare la Serie A. La Superlega non ti rende più competitivo. Ho contatti con i più grandi club inglesi e loro sono contro la Superlega. Hanno la migliore competizione e se questo modello Premier funziona, se questo modello Champions funziona, perché dobbiamo cambiare?”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Tuttosport- Kostic aspetta la Juve: possibile chiusura nei prossimi giorni

La Juventus deve fare ancora un piccolo sforzo per mettere le mani su Filip Kostic, esterno d'attacco classe 1992...

Altri Articoli