Coppa Italia, Juve sconfitta ai rigori dal Napoli

La settantatreesima edizione della Coppa Italia va al Napoli che batte ai calci di rigore la Juventus (4-2).

Decisivi gli errori di Dybala e Danilo.

Come con il Milan in semifinale, per larghi tratti della partita, la squadra bianconera ha avuto il pallino del gioco, ma è mancato quasi sempre l’ultimo passaggio o il varco vincente per calciare nello specchio della porta difesa da Meret, eccetto una conclusione di Ronaldo nei primi minuti di gioco.

Il Napoli di mister Gattuso ha impostato la gara sulla difensiva, sfruttando in maniera soddisfacente le ripartenze, rendendosi più volte pericolosi dalle parti di Buffon, senza dubbio, il migliore in campo della Juve e questo la dice lunga sull’andamento della gara. Proprio Buffon, con l’ausilio della difesa, nei minuti finali ha sventato una clamorosa occasione da gol dei partenopei, prima con Maksimovic di testa e dopo con Elmas sulla ribattuta, con la palla che è andata a sbattere sul palo.

Per la Juve altra partita sottotono, come contro il Milan, dove a volte si, ha fatto vedere ottime giocate, soprattutto in uscita dal pressing napoletano dalla propria area di rigore con grande autorità, ma che difficilmente riesce a creare occasioni da gol, nonostante anche per la finale, mister Sarri ha schierato il “tridente pesante”: Costa-Ronaldo-Dybala.

Comunque, complimenti al Napoli e al proprio tecnico Gennaro Gattuso per la vittoria meritata e per l’ottima interpretazione della gara.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui