Convincente vittoria della Juve: Chiesa, Ronaldo e Morata stendono la Dinamo

Da Leggere

La Juventus torna alla vittoria, 3-0 alla Dinamo Kiev, nella quinta giornata della fase a gironi di UEFA Champions League.

Ad inizio partita nonostante il ritmo non è altissimo, la formazione bianconera cerca diverse volte il gol con Chiesa, che lo trova intorno al 20esimo (il suo primo gol nella Juve) staccando sul cross dalla sinistra di Alex Sandro e infila di testa il portiere avversario.

Dopo il vantaggio la Juve continua a spingere; il cambio di gioco di Demiral pesca in area Alex Sandro, che con una bella giocata appoggia per Ronaldo, ma il tiro del portoghese, a colpo sicuro, si stampa in pieno sulla traversa. Nei minuti finali del primo tempo gli uomini di Pirlo, complice qualche disattenzione, rischiano di farsi pareggiare la partita, è bravo Szczesny a respingere il sinistro ravvicinato di Tsygankov.

Nel secondo tempo i bianconeri commettono qualche sbavatura e gli ucraini provano ad approfittarne, ma è ancora Szczesny ad intervenire per togliere dallo specchio il tiro-cross di Tsygankov.

La Juve però non sta a guardare e trova il gol del raddoppio con CR7, alla sua 750esima rete in carriera, quando sull’accelerazione di Chiesa, Morata anticipa Buschan e il pallone termina sui piedi del portoghese che, dopo aver seguito l’azione, deve solo spingere in porta.

Pirlo inserisce forze fresche, Danilo e Bernardeschi al posto di Bonucci e Ramsey e la Juve gioca sul velluto: McKennie ha campo per impostare la ripartenza e Chiesa, dopo l’ennesima discesa, innesca Morata, dribbling in area e tiro nell’angolino basso alla sinistra di Buschan, per il definitivo 3-0. Nel finale esordio di Dragusin, che rileva Demiral.

Negli ultimi minuti c’è spazio anche per Arthur e Kulusevki, in campo per Bentancur e Chiesa, ma la gara non ha più molto da offrire. Il risultato finale premia la buona prova dei bianconeri, che la prossima settimana al Camp Nou, proveranno a superare il Barcellona per guadagnarsi il primo posto nel girone G.

Il tabellino

RETI: Chiesa 21′ pt, Ronaldo 12′ st, Morata 21′ st


JUVENTUS
Szczesny; Demiral (24′ st Dragusin), De Ligt, Bonucci (17′ st Danilo), Alex Sandro; Chiesa (31′ st Kulusevski), McKennie, Bentancur (31′ st Arthur), Ramsey (17′ st Bernardeschi); Morata, Ronaldo
A disposizione: Pinsoglio, Cuadrado, Frabotta, Rabiot, Portanova Da Graca, Dybala
Allenatore: Pirlo


DINAMO KIEV
Bushchan; Kedziora, Zabarnyi, Popov, Mykolenko (39′ st Karavaiev); Shepeliev (27′ st Garmash), Sydorchuk, Shaparenko; Tsygankov (46’st Liedniev), Verbic (27′ st Supriaha), Rodrigues (27′ st De Pena)
A disposizione: Boyko, Nescheret, Baluta, Shabanov, Andriyeskiy, Clayton, Syrota
Allenatore: Lucescu


ARBITRO: Frappart (FRA)
ASSISTENTI: Zakrani (FRA), Rahmouni (FRA)
QUARTO UFFICIALE: Abed (FRA)
VAR: Millot (FRA), Willy (FRA)
AMMONITI: 10′ pt Bentancur, 27′ pt Zabarnyi, 36′ st Shaparenko

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Tuttosport- Kostic aspetta la Juve: possibile chiusura nei prossimi giorni

La Juventus deve fare ancora un piccolo sforzo per mettere le mani su Filip Kostic, esterno d'attacco classe 1992...

Altri Articoli