Brambilla: “Il confine fra demeriti nostri e meriti loro è molto sottile. L’annata rimane positiva”

La Juventus Next Gen cade in casa contro la capolista FeralpiSalò e così a tre giornate dal termine i bianconeri sono – momentaneamente – fuori dalla zona playoff.

Nel dopo gara il tecnico Massimo Brambilla ha analizzato così la prestazione dei suoi: “Ci sono da fare i complimenti alla FeralpiSalò, forse la squadra migliore che abbiamo visto giocare qua, soprattutto nella prima mezz’ora della partita: sono primi e significa che hanno valori importanti. Anche il nostro approccio non è stato buono all’inizio, ma loro hanno giocato bene, segnato un bel gol a inizio partita: il confine fra demeriti nostri e meriti loro è molto sottile, soprattutto quando prendi due gol in pochi minuti. Poi, nella ripresa, il nostro gol aveva cambiato qualcosa, li stavamo mettendo un po’ alle corde, cosa non facile dopo uno 0-3 nel primo tempo. Sapevamo che era difficile da ribaltare, ma siamo rientrati bene. Poi, l’espulsione ha cambiato tutto e di fatto la partita è finita”.

La nostra annata comunque resta positiva – continua l’allenatore bianconero -, intanto per i ragazzi che sono approdati alla Prima Squadra, è frutto di un buon lavoro legato al processo di crescita, che gratifica tutti. E poi anche per i risultati del campo: siamo in finale di Coppa Italia con un ritorno tutto da vivere, e anche in campionato ce la siamo sempre giocata con tutti, in un girone molto competitivo”.

Collaborazioni: Juventus Planet.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime