Allegri: “Per arrivare nelle prime quattro bisogna fare un passo alla volta. Sui cambi…”

Da Leggere

Massimiliano Allegri DAZN dopo Juve Bologna. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

Contraccolpo Inter: “Siamo consci che per arrivare tra i primi quattro bisogna fare un passetto alla volta. Oggi abbiamo pareggiato una gara complicata. Brutto primo tempo, poi dopo l’1-0 abbiamo tirato molto in porta. Bisogna migliorare, essere più sereni e lucidi quando la palla è vicino all’area. Queste gare ad inizio stagione le avremmo perse, vediamo il bicchiere mezzo pieno”.

Cambi modulo: “Ci voleva ampiezza. Non riuscivamo a prenderli, loro erano bravi a uscire e noi eravamo in ritardo. Dobbiamo fare meglio, non deprimiamoci però. Sappiamo che per arrivare quarti c’è ancora da fare, dietro viaggiano e bisogna essere bravi a rimanere sereni e concentrati”.

Gioco: “La gara l’avevamo preparata un po’ così, poi a fine primo tempo avevo cercato di allargare Cuadrado per avere più spazio per servire Paulo. Poi dopo il gol abbiamo cambiato e abbiamo avuto una bella reazione. Dopo il pareggio mancava tanto, bisognava essere più lucidi e portare la palla vicino all’area. Fare due azioni ma due azioni importanti”.

Mancate rimonte: “All’inizio siamo andati tante volte in vantaggio e ci siamo fatti raggiungere. Primo tempo male, nel secondo abbiamo fatto meglio. In questo momento, verso la fine, ci sono meno forze e bisogna concedere meno, concretizzando le occasioni che ti capitano”.

Corsa Champions: “Nel calcio succede di tutto. Direi che c’è anche la Fiorentina in gara che ha lo scontro diretto con noi. Per calendario Fiorentina, Lazio e Roma hanno impegni meno probanti”.

Punti da fare: “Facciamo un passo alla volta e guardiamo alla Fiorentina. Dobbiamo lavorare e migliorare alcune cose. Le gare durano tanto e si può fare tanto per vincerle”.

Emozioni: “In questo momento serve lucidità, non facciamoci prendere dalla fretta e dal nervosismo. Se vincevamo oggi non è che arrivavamo quarti sicuri. Abbiamo pareggiato, lavoriamo su cosa migliorare e avere un atteggiamento diverso”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Sospiro di sollievo per la Juve: distorsione alla caviglia per Miretti, escluse fratture

L'uscita dal campo in barella e con le mani in volto quasi a voler coprire le lacrime di dolore...

Altri Articoli