Allegri nel post partita: ” Dobbiamo gestire meglio le partite. Miretti? Nessuno controlla la palla come lui”

Da Leggere

La Juventus porta a casa una vittoria molo sofferta in casa nel match di questa sera contro lo Spezia. La Vecchia Signora vince grazie alle reti di Vlahovic e Milik. Di seguito riportate le parole di Max Allegri al termine della partita.

Sul possibile turnover in queste prime giornate: “Siamo freschi e abbiamo bisogno di continuare così. Il centrocampo di oggi ha fatto molto bene e i cambi sono molto importanti.”

Sulla partita: All’inizio della stagione è importante portare risultati a casa perchè la condizione non è ottimale. Abbiamo dei giocatori nuovi e non è facile. Dobbiamo migliorare sulla gestione della partita: dopo 25 mimuti giocati bene abbiamo iniziato a sbagliare troppi passaggi e stavamo correndo all’indietro. Abbiamo perso un po’ di ordine e in questi casi bisogna far passare qualche minuto per riordinarsi.

Sull’infortunio di Szczesny: Ha avuto una contusione, escluse fratture.”

Su Miretti:” Ha fatto un buon primo tempo poi è andato calando per poi riuscire nel secondo tempo. Ci sono pochi giocatori che controllano la palla come lui.”

Sulla gestione delle palle:Bisogna lavorare e migliorare. Dusan, che ha fatto un grande gol, ha lottato molto e ha fatto una delle sue migliori partite. Si è mosso bene lì davanti, poi è entrato Milik che riesce a pulire meglio il gioco. Vlahovic è già migliorato e arriverà al massimo quando sarà più tranquillo nel controllo, nell’aprire e nel giocare.”

Su Paredes: ” Ci porta maggiore qualità nell’uscire, con lui Locatelli è più libero di uscire e avere meno pressione.

Sui possibili moduli: “Abbiamo avuto più difficoltà quando abbiamo giocato con un solo centrocampista da costruzione.

Sulla pressione: “In questo momento è importante il risultato, ci sono momenti della partita in cui giochi meglio o altri in cui giochi peggio. Questi ragazzi comunque vanno aiutati, se le cose vanno male è giusto che ci fischiano. C’è una piccola differenza tra essere efficaci ed essere belli, a me non piace essere bellini e non vincere.”

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Cosa rischia la Juve? Nient’altro che una multa

Cosa rischia la Juve? Nient'altro che un'ammenda fino a €50mila, idem per i dirigenti. Come al solito, titoli sensazionalisti per acchiappare click.

Altri Articoli