Allegri in conferenza: “La squadra sta bene fisicamente, i secondi tempi li fa in crescita…”

Dopo la vittoria per 2-0 contro la Cremonese, Max Allegri si è presentato in sala stampa per rispondere alle domande dei giornalisti. Di seguito riportate le sue dichiarazioni:

Un giudizio sulla prestazione di Fagioli?
“Sta facendo bene il ruolo in cui gli chiedo di giocare. Lavora molto in quantità, sveglia e intelligente. Ha tecnica, può aggiungersi al regista e ha fatto una bella partita”.

Ha parlato con Pogba?
“Sì soprattutto perché a livello psicologico subire un infortunio dopo aver fatto tanti sacrifici per rientrare… Ha le spalle larghe e passerà anche questa”.

Che partita è stata?
“La squadra sta bene fisicamente, i secondi tempi li fa in crescita. Come successo a Bergamo, col Siviglia e anche stasera. Bisognava fare più verticalizzazioni, lì potevano essere più impreparati. Abbiamo avuto tante occasioni e con la Cremonese era difficile perché riusciva a chiudere tutti i varchi”.

Come mai ha deciso di rischiare Pogba a 4 giorni dal Siviglia?
“Perché era una partita che potevamo giocare nella metà campo avversaria e avevo bisogno di lui come punta aggiunta e l’ha fatto molto bene. Si è fatto male dopo 20 minuti e purtroppo è dovuto uscire, quando ci sono queste situazioni devi sperare che non succeda niente. Prima o poi dovevo provare”.

Come ha visto la Cremonese?
“Oggi giocare contro di noi era difficile, abbiamo fatto bene tecnicamente. Abbiamo avuto spazio e fatto gol, la Cremonese è difficile da affrontare perché è una squadra ben organizzata. Per loro stasera non era facile”.

Come cambia la Juve tra primo e secondo tempo?
“Stasera intanto matematicamente siamo in Europa League. Le partite durano 95 minuti, il fatto che la squadra riesca ad alzare i ritmi nel secondo tempo vuol dire che la squadra sta bene fisicamente”.

Paredes si candida per partire dall’inizio a Siviglia?
“Questo lo vedremo, ha finito un po’ stanco. Ha fatto una partita importante, son contento di quello che sta facendo perché sono prestazioni importanti”.

Come si prepara la partita di Siviglia?
“Emotivamente si prepara da sola. È aperta a tutto, bisogna stare dentro la partite perché affrontiamo una squadra che giovedì ci ha fatto gol nel momento in cui sembrava potessimo farlo noi. Il clima sarà caldo, loro spingono molto. Dovremo giocare in maniera tecnicamente valida”.

Collaborazioni: Juventus Planet.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime