Vaciago: “No alla Superlega? Non vince la UEFA, bensì la Premier League”

Da Leggere

Il parere espresso ieri mattina dall’Avvocato della Corte Europea rappresenta una sconfitta per i 3 club fondatori del progetto Superlega. La vera vincitrice di questa vicenda, però, non è la UEFA, ma la Premier League.

E’ questo il commento, sulle colonne di Tuttosport, del direttore Guido Vaciago: “Se il parere consultivo dell’avvocato della Corte Europea diventasse sentenza a marzo, decretando la fine di un progetto alternativo per il calcio europeo, chi ne trarrebbe veramente vantaggio sarebbero gli inglesi, ancora più incontrastati dominatori economici del football”.

Se dovesse concretizzarsi tale scenario, il rischio che Juventus, Barcellona e Real Madrid incorrano in sanzioni è minimo: “Sarebbe difficile giustificare una sanzione (anche solo economica) per aver solo presentato un progetto, nello statuto del quale c’è esplicitamente scritto fin dall’aprile del 2021 che ‘verrà realizzato solo previa autorizzazione di Fifa o Uefa’. E c’è anche una ragione di più prosaica opportunità economica: escludere, anche solo per una stagione, tre club come quelli dalla Champions League, svaluterebbe non poco il prodotto commerciale e televisivo, facendo quindi un danno a tutto il sistema, non solo alle tre ‘ribelli’. Infine, in seno all’Uefa, c’è una corrente di colombe che si oppone al falco Ceferin (la cui sete di vendetta è l’unica cosa da temere per Juve, Real e Barça), una corrente che vorrebbe tendere una mano per rasserenare il clima dopo anni tempestosi”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juventus, le motivazioni della sentenza: “Illecito grave, ripetuto e prolungato”

 "La Juve ha commesso un illecito disciplinare sportivo, tenuto conto della gravità e della natura ripetuta e prolungata della...

Altri Articoli