Superlega: il tribunale di Madrid riapre alle sanzioni a Juve, Real e Barça

Da Leggere

La Superlega continua a far discutere. Come riporta da La Gazzetta dello Sport, il tribunale di Madrid che aveva imposto alla federazione calcistica internazionale di ritirare le sanzioni previste per Barcellona, Juventus e Real, ha accolto il ricorso presentato dalla Uefa.

Il giudice a capo della sezione 17 del tribunale è cambiato e il nuovo giudice Sofía Gil ha deciso di dare ragione all’Uefa con un’ordinanza di 18 pagine. Secondo il giudice, al momento della costituzione della Superlega “i club erano a conoscenza delle possibili conseguenze, che non hanno impedito l’adozione di impegni di finanziamento, che non possono essere assunti o presunti frustrati da eventuali sanzioni“.

Juve, Real e Barcellona hanno già annunciato che faranno un ulteriore ricorso, ma questo procedimento riapre il processo di indagine della Uefa che potrà portare a nuove sanzioni verso i tre club. In passato la Uefa aveva deciso sanzioni per 100 milioni di euro e l’esclusione dalle coppe per uno o due anni. Procedimenti sospesi con il primo atto del tribunale di Madrid. Ma ora tutto cambia di nuovo.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Professor Manes: “Processo mediatico alla Juventus e ai suoi dirigenti”

Il Professore di Diritto penale all’Università di Bologna, l'avvocato Vittorio Manes, ai microfoni di Tuttosport ha aspramente criticato la...

Altri Articoli