Superlega, Reichart: “Il caso Juve non ci preoccupa. In pochi conoscono il calcio europeo come Agnelli”

Da Leggere

Le vicende giudiziarie che coinvolgono la Juventus non preoccupano in vista del progetto Superlega. Lo ha assicurato Bernd Reichart, ad di A22 Sports Management in un’intervista all’Ansa: “Preoccupato per la situazione della Juventus? No, io continuerò a lavorare insieme ai rappresentanti della Juventus in maniera costruttiva e produttiva. Continuerò di apprezzarli come partner impegnati nel progetto, che hanno a cuore la sostenibilità del calcio”.

Reichart, inoltre, non chiude la porta a un ruolo in Superlega per l’ex presidente della Juventus, Andrea Agnelli: “Potrà esserci un posto per lui? Andrea prenderà una decisione e farà quello che vorrà. Voglio essere sicuro di poter confrontarmi ancora con lui e con i suoi consigli e la sua conoscenza, in pochi conoscono il calcio europeo come lui”.

Sul progetto, Reichart ha aggiunto: “C’è un messaggio chiave che mandiamo a tutti: non ci saranno più membri permanenti, vogliamo puntare sulla meritocrazia. Abbiamo imparato dal dibattito che ha riguardato la proposta iniziale della Superlega. Il merito sportivo è uno dei principi fondamentali. Sia club che tifosi vogliono una competizione attraente e competitiva”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juve, Pogba rivede il campo e punta il match con lo Sporting: le ultime

Come riportato nella giornata di oggi da La Gazzetta dello Sport, per Paul Pogba, gli ultimi segnali sono positivi...

Altri Articoli