Super League, parla Florentino Perez: “Superlega per salvare il calcio. Vorremmo partire da agosto”

Da Leggere

Dopo l’annuncio della nuova Super League, il presidente del Real Madrid Florentino Perez, si presenta ai microfoni di El Chiringuito parlando del nuovo progetto avviato con i 12 top club europei per l’avvio di una nuova super lega calcistica. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

Il calcio sta affrontando un momento veramente difficile e la Superlega salverà finanziariamente i club. Siamo arrivati alla conclusione che avere una Superlega al posto della Champions, potrebbe aiutare ad alleviare le perdite che ci sono e ci saranno. Quando non hai più entrate a parte i diritti TV dei broadcaster, sai che la soluzione è rendere le partite più attraenti che possano permettere ai fan di tutto il mondo di guardare le grandi partite e le grandi squadre sfidarsi tra di loro. Noi del Real abbiamo perso molti soldi e siamo in una situazione veramente brutta. I grandi club di Spagna e Inghilterra sono giunti alla conclusione di aggiustare il calcio. Il solo Real ha perso 400 mln quest’anno, non si può fare nulla”.

Le partite che saranno più competitive permetteranno ai club di generare più soldi ed è così che si sopravvivrà a questa situazione. La Superlega è la soluzione. Il calcio deve evolversi, il 40% dei giovani non è interessato al calcio perché ci sono troppe partite di bassa qualità. E ci dobbiamo adattare. Dobbiamo cambiare qualcosa per rendere lo sport più attraente a livello globale. E così abbiamo fatto con lo stadio. Se abbiamo più soldi, sarà meglio per tutti perché saremo in grado di prendere giocatori dai club più piccoli per più soldi che aiuteranno proprio i piccoli club. Ciò che ho fatto è per il bene del calcio. La Superlega non è una lega chiusa, è totalmente falso. E’ una lega aperta, tante buone squadre potranno esserci, indipendentemente dal nome. Ci sono 15 squadre più altre 5 che potranno guadagnare il loro posto ogni anno. Il nuovo format della Champions non salverà il calcio, non lo capisco, non servirà a nulla. Se vinci la Champions, guadagni 120 o 130 mln di euro, con la Superlega si guadagnerà molto di più. Vogliamo salvare il calcio per i prossimi 20 anni, la Superlega lo farà. L’UEFA è un monopolio, devono dire le cose che hanno detto oggi. I nostri giocatori non saranno squalificati dai Mondiali, è garantito. 100% certo. Ho salvato il Real Madrid nel 2020. Fuori dalla CL e dalla Liga quest’anno? Falso, garantisco al 100%. E’ finita, il loro monopolio è finito. E’ l’inizio di una nuova era”.

“Il Siviglia è una delle squadre che può entrare nella Lega, crediamo nei club che potrebbero lottare per competere. Con il dovuto rispetto, vogliamo salvare il calcio. Così nei prossimi 20 anni nessuno perderà 200 mln, la situazione è tragica. Manchester-Barça sarà più attraente rispetto a Manchester contro un piccolo club. Non abbiamo invitato il PSG, la Champions è attraente dai quarti di finale, a nessuno interessa il girone. Senza la Superlega, il calcio morirà prima del 2024. I piccoli e i grandi club moriranno. E’ ridicolo che il presidente dell’UEFA si permetta di insultare il presidente di un grande club europeo. Non abbiamo bisogno di questi personaggi nel calcio, irrispettoso e inaccettabile. La UEFA non si è distinta per la trasparenza in questi anni”.

Var? Arbitri? Cambierà tutto per il meglio. Cambieremo tutto per il bene dei tifosi. Vogliamo partire il prima possibile, parleremo con UEFA e FIFA ma loro non devono essere arrabbiati anche perché sanno già tutto. Barcellona? Anche loro stanno attraversando un momento difficile, Laporta ha subito capito e accettato come tutti i grandi club del mondo. Questa Superlega salverà tutto il mondo del calcio. Qualche club si è spaventato? No, tutti e 12 hanno firmato sabato. Nessuno può lasciare. Non abbiamo invitato il PSG, se il Bayern non accetterà non cambia nulla. Mi hanno scelto come presidente per la mia esperienza ma se domani dovessi cedere il mio posto a Laporta lo farei sicuramente. UEFA? Sappiamo lo stipendio di LeBron James ma non quello del presidente dell’UEFA. Non c’è trasparenza“.

I giovani d’oggi giocano alla Play-Station piuttosto che guardare le partite, dobbiamo riprenderci quel pubblico. Magari accorciando le partite. UEFA? L’UEFA deve capire che il calcio è cambiato ma l’UEFA non ha una buona immagine e fama, non ne parlo che è meglio. Il tetto stipendi dei club della Superlega sarà al 55% del fatturato. Vogliamo che questa competizione sia come l’Eurolega di basket, essere padroni del nostro destino senza dover rendere conto all’UEFA. Non è una battaglia di soldi ma per il calcio, stiamo provando a salvare il calcio. Sulla Superlega ci lavoriamo da anni, se non troviamo un accordo con l’UEFA noi non torneremo indietro. Abbiamo bisogno della Superlega, stiamo provando a partire già ad agosto.  I grandi club si divideranno i soldi come una piramide, potremmo anche creare una seconda serie della Superlega”.

Cristiano non tornerà a Madrid, non ha più senso, lo amo moltissimo e ci ha dato tanto ma non ha più senso. Ramos? Siamo in una situazione molto brutta e nessuno mette i soldi e dobbiamo essere realistici, siamo tutti molto cattivi. Non ho detto che non continuerò. Al momento stiamo vedendo come sistemare la chiusura di quest’anno. e poi vedremo arrivare l’anno”.

super league

Collaborazione: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Caffo: “Marotta in uscita dall’Inter: si prospetta un ritorno in bianconero”

Numero le indiscrezioni che circolano in queste ore sul futuro di Beppe Marotta. Stando a quanto riportato da Antonino...

Altri Articoli