Santalucia (Pres. Associazione Magistrati): “Conseguenze? Santoriello non è ricusabile ma qui si parla di un’inchiesta importante…”

Da Leggere

Giuseppe Santalucia, Presidente dell’Associazione Magistrati, è stato intervistato dal quotidiano La Repubblica per giudicare le parole del pm Ciros Santoriello in merito alla Juventus.

Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

Sulle affermazioni del pm: È figlia della nostra cultura popolare che, quando si parla di calcio, rende tollerabili toni ed eccessi linguistici inaccettabili in tutti in altri ambiti.”

Sulle conseguenze per Santoriello:  Santoriello è un pm e, come tale, non è ricusabile. Il pubblico ministero è una parte nel processo, anche se atipica, perché rappresenta lo Stato. Certo, per gravi ragioni di convenienza i pm hanno il dovere di astenersi. Ma qui parliamo di un’inchiesta importante, che non è affidata a un solo magistrato, è un lavoro di squadra, quindi — anche volendo malignare sulle intenzioni — la passione calcistica di un singolo può incidere in maniera minima sull’attività processuale. Tutt’altro discorso se queste parole fossero state pronunciate da un giudice: in quel caso il codice prevede strumenti molto più invasivi, fino alla ricusazione, per cancellare qualsiasi ombra di parzialità“.

Su “odiare la Juve” : È una parola che non vorrei mai leggere né sentire (odiare, ndr). Ma fa parte del gergo calcistico: chi è tifoso sa che non si tratta di vero odio, ma dell’affermazione di una forte rivalità. Comunque convengo: un uso più appropriato delle parole farebbe un gran bene a tutti.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Gravina: “Inchieste Juve? Danneggiano l’immagine del nostro calcio…”

Gabriele Gravina, ai microfoni di Il Mattino, è tornato a parlare del caso Juventus, dove la vede coinvolta in...

Altri Articoli