Samp-Juve, le dichiarazioni dei protagonisti nel post partita

Da Leggere

La Juve supera la Sampdoria a Marassi per due reti a zero e si prepara per il tour de force di febbraio. Queste le parole di mister Pirlo, Chiellini e Bentancur al temine del match.

Andrea Pirlo: “Peccato non aver chiuso la gara nel primo tempo e non aver sfruttato le occasioni, ma abbiamo gestito il risultato, facendo il secondo gol all’ultimo, concedendo poco. Quando difendiamo bene significa che c’è già una buona pressione di attaccanti e centrocampisti e oggi ci siamo riusciti. Stiamo crescendo, iniziamo a metter in campo quanto provato fin da inizio stagione e abbiamo trovato una certa fisionomia. Ronaldo? Dà sempre il suo apporto e va bene anche quando non riesce a segnare. Chiesa ha portato energia, freschezza, fame. È giovane e si è approcciato con grandi campioni entrando in punta di piedi, ma ora si è sbloccato e siamo felici delle sue prestazioni. Ora riesce a chiudere le azioni arrivando da dietro e deve farlo ancora più spesso“.

Giorgio Chiellini: “Sapevamo che era una partita importante, volevamo dimostrare continuità e i nostri miglioramenti per lottare fino alla fine per lo scudetto. Abbiamo fatto una partita tosta, da Juve, forse dovevamo chiuderla prima, ma l’atteggiamento è quello giusto. Chiudiamo un gennaio positivo, con solo un passo falso. Ora abbiamo 20 giorni intensi, la squadra c’è, ci siamo quasi tutti, manca solo Paulo, speriamo di ritrovarci presto al completo per andare fino in fondo. Sul campo dobbiamo pensare a riaggredire subito alti, a volte ci riusciamo meglio, altre meno, ma c’è grande disponibilità di tutti e se continuiamo così possiamo toglierci grandi soddisfazioni. Le avversarie? Noi dobbiamo fare una corsa con noi stessi“.

Rodrigo Bentancur: “Sappiamo che dobbiamo pensare partita dopo partita, oggi non c’erano alternative alla vittoria e abbiamo vinto. Sono contento, ho ritrovato la condizione fisica, mi sento bene e stiamo tutti bene a centrocampo e chi scende in campo vuole fare il meglio per la squadra e lo stiamo facendo tutti. Ruolo preferito? Forse di più da regista, ma da mezz’ala arrivo più vicino alla porta. I tiri? Ci provo sempre, ci fermiamo sempre dopo l’allenamento, credo mi manchi un po’ di fiducia nel provarci in partita, ma non è un problema, ci pensano i miei compagni davanti a fare gol“.

Collaborazione: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Galli, il messaggio alla Juve: “Ora è tempo di scoprire nuove storie. Grazie”

Aurora Galli ha mandato un messaggio alla Juventus, dopo l’ufficialità del suo addio al club bianconero. "Quattro. Cara Vecchia Signora, 4 anni fa...

Altri Articoli