Salernitana-Juve, i possibili scenari di formazione

Da Leggere

La Juventus arriva alla sfida contro la Salernitana non al meglio al livello psicologico dopo il brutto tonfo in Champions League che è costato l’eliminazione dalla competizione. Allegri, inoltre, dovrà sopperire alle numerose assenze, tra le quali si aggiunge anche quella di Manuel Locatelli risultato positivo al Covid-19.

Gli indisponibili dunque sono: Chiesa, Zakaria, Mckennie, Kaio Jorge, Bonucci, Alex Sandro e Locatelli. Rientrano invece a pieno regime Dybala, Bernardeschi e Chiellini.

Il tecnico toscano dunque dovrà decidere, con non pochi dubbi, il modulo da schierare contro i granata: si continua con il 4-4-2 o possibile 4-3-3? E con quali centrocampisti?

In rosa, ad oggi disponibili, a coprire quel ruolo ci sono solo Arthur e Rabiot che vengono da un lungo periodo di partite giocate per quasi tutti i 90′ minuti. Occhio quindi all’innesto del giovane Fabio Miretti che si gioca una chance dal primo minuti qualora il coach scegliesse il centrocampo a tre. Con Bernardeschi recuperato al 100% potrebbe riposare Morata, Dybala e Vlahovic completerebbero il tridente. Anche Cuadrado indiziato a partire dalla panchina.

In caso di 4-4-2 cambiano le carte in tavola: Cuadrado e Bernardeschi esterni di centrocampo, in mezzo i “superstiti” Arthur e Rabiot. In attacco Dybala e Vlahovic che però deve stare attento in quanto diffidato, la prossima sfida di campionato è contro l’Inter. Ballottaggio, dunque, tra il serbo e Moise Kean. Tra i pali favorito, per il momento, Mattia Perin a Wojcech Szczesny.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Stoccata di Lapo Elkann a Boniek: “La famiglia è più unita che mai…”

Botta e risposta su Twitter tra Lapo Elkann e Boniek. Prima della finale di Conference League contro il Feyenoord,...

Altri Articoli