Plusvalenze, Sconcerti: “La sentenza va rispettata, ma mi aspettavo qualcosa di diverso”

Da Leggere

Del caso plusvalenze, ha parlato nel corso di Maracanà, a TMW RadioMario Sconcerti. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

“Credo avessero proposto anche punizioni poco rilevanti. Proscioglierli vuol dire che non sono capaci di giudicare una plusvalenza e il valore di un giocatore. Se questa è una sentenza, va rispettata. Anche se io non sono d’accordo. La giustizia sportiva è di parte, tende a difendere la parte che rappresenta, in questo caso il calcio. Ora vedremo cosa deciderà la giustizia ordinaria. Non credo ci faccia una bella figura nessuno. E si avvalora sempre di più la realtà delle plusvalenze. Mi aspettavo qualcosa di diverso. Per come si erano messe le cose, mi aspettavo almeno una squalifica, che non significava nulla all’atto pratico ma che diceva ‘Non si può fare’. Così vuol dire che è un invito a fare plusvalenze e a rendere la gara assolutamente di cristallo. Così la valutazione di un giocatore sarà sempre soggettiva e altereranno l’andamento del campionato”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Sport – Juve, interesse concreto per Jordi Alba

La Juve avrebbe messo nel mirino Jordi Alba, terzino sinistro del Barcellona, per il prossimo mercato di gennaio. L'indiscrezione arriva dal quotidiano iberico...

Altri Articoli