Pirlo alla vigilia di Atalanta-Juve: “Ronaldo salterà la trasferta di Bergamo. Dybala titolare”

Da Leggere

La squadra di Andrea Pirlo, è attesa domani alle ore 15:00 per disputare il big match della 31esima giornata contro l’Atalanta di Giampiero Gasperini. Partita fondamentale per la rincorsa alla qualificazione in Champions League. Il tecnico bresciano ritrova Bonucci (negativo al Covid) con due soli indisponibili in squadra: Federico Bernardeschi e Cristiano Ronaldo. In seguito riportate le parole del mister.

Match di domani: “Abbiamo lavorato bene durante la settimana, sapendo che l’Atalanta ha caratteristiche particolari. Gioca un calcio diverso dalle altre e abbiamo provato a trovare contromosse per la loro pressione feroce. Abbiamo lavorato con intensità: loro ti portano a fare questo tipo di partite ma sono fiducioso”.

Infortunio Ronaldo: “Una grossa defezione c’è perché Cristiano non sarà della partita. Non ha recuperato da un problema al flessore ed era troppo rischioso portarlo domani. Non si sentiva in grado di spingere, abbiamo deciso di lasciarlo a riposo”.

Far giocare Fagioli: “Non è un azzardo perché in questo momento ricordiamoci che Kulusevski ha 20 anni come gli altri. Non c’è stato il rischio di bruciarlo. Fagioli nel suo ruolo ha altri giocatori davanti ma non ci sarebbero problemi nel vederlo in campo. A livello europeo, altre squadre hanno sfruttato questi giocatori giovani, ma noi non abbiamo avuto questo tipo di problemi”.

Le condizioni di Ronaldo: “Dybala giocherà dall’inizio. Il problema di lunedì è nato lunedì dopo la partita. I flessori erano carichi, ha lavorato un po’ personalizzato ma non riusciva a spingere come voleva. Dopo le tante partite, è stato un po’ condizionato. Un accumulo di tante gare lo ha portato a non riuscire a recuperare”.

Obiettivi di squadra: “Penso che abbiamo in testa un unico obiettivo: arrivare più in alto possibile. Abbiamo intrapreso questo cammino dopo la sconfitta col Benevento e il pareggio col Torino. Ci siamo stretti verso questo nuovo obiettivo, non idoneo alla Juve che vuole sempre vincere il campionato. Cercheremo di essere i migliori in queste ultime partite”.

Le condizioni di Arthur e McKennie: “Stanno tutti bene, si sono allenati regolarmente con buona intensità. Possono essere disponibili per la gara di domani”.

Allenare Robin Gosens: “Ha fatto un percorso di squadra che lo ha portato ad arrivare a certi traguardi. Quando la squadra va bene emergono anche i singoli, Gosens è uno di questi. Sta facendo bene, ha raggiunto anche la convocazione in Nazionale. Ha grande valore”.

I singoli dell’Atalanta: “Sono tutti grandi giocatori. Alcuni spiccano per caratteristiche come la forza fisica di Zapata o l’estro di Ilicic, penso sia uno dei giocatori con maggiore talento. Anche Pessina”.

Difesa titolare: “Si guarda a 360 gradi. Bonucci è rientrato dal Covid, sta facendo un tipo di lavoro particolare. Quando si valutano i migliori 11 da schierare, si guardano tutte le caratteristiche. All’andata aveva disputato una buona partita”.

Mal gestione di Ronaldo: “E’ sempre stato in buone condizioni. Col Portogallo doveva fare 2 partite e non 3, ma il gol non convalidato con la Serbia lo ha portato a giocare anche la terza. Lo ha detto anche Guardiola, ci sono state troppe partite”.

Cuadrado esterno alto: “Può essere una soluzione. Abbiamo lavorato questa settimana per trovare i punti deboli dove poter far male all’Atalanta. Ho anche altri interpreti che possono variare”.

Il match d’andata: “La partita d’andata non era stata fatto male, con un buon atteggiamento e una buona pressione. Questa non deve mancare perché loro ti portano a fare una gara di grande intensità”.

Ritorno del pubblico: “E’ una grande notizia, non solo per il calcio ma tutto a livello mondiale si sta normalizzando. Se gli stadi saranno pieni avremo più persone per vedere le partite”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Rottura Allegri-Ambra, secondo Oggi il tradimento sarebbe arrivato all’interno del mondo Juve

Secondo quanto raccolto dal settimanale Oggi, un "capello biondo, lungo e liscio" ritrovato nella macchina di Max Allegri, sarebbe...

Altri Articoli