Next Gen, primo stop stagionale: ad Alessandria passa il Padova

Primo stop stagionale per la Juventus Next Gen, che al Moccagatta non riesce a superare il Padova. Dopo una vittoria e un pari di prestigio a Pordenone, i ragazzi di Brambilla dunque si fermano, nonostante un finale thrilling.

I primi minuti della squadra ospite sono di forcing, da cui la Juve non riesce a uscire. Al 14′ minuto hanno subito la prima grande occasione per per passare: un rigore concesso per fallo su Vasic. Lo batte Dezi ma colpisce in pieno la traversa: inutile il tentativo di tap-in di Belli.

La Juve ci prova con Besaggio che, dopo uno scambio veloce con Sekulov, calcia sul primo palo ma non trova il gol per l’opposizione del portiere. Al 25′ , ancora Sekulov mette una bella palla in mezzo, che non trova nessuno pronto a ribadirla in rete.

Altro snodo fondamentale della partita è, poco dopo la mezz’ora, il tentato anticipo di Mulazzi su Russini: tentato perchè il bianconero non trova la palla ma l’avversario, viene ammonito per la seconda volta e lascia la Juve in 10.

Dopo l’inferiorità bianconera. il Padova riprende campo: al 40′ Liguori sfiora la porta col mancino, chiudendo le occasioni del primo tempo. Nella ripresa la Juve entra in campo con un piglio differente, facendosi pericolosa prima con Turicchia al 55′ con palla fuori di poco, e al 62′ con Sersanti che impegna il portiere Donnarumma. Per sfortuna dei bianconeri, queste occasioni sono il prologo del gol, ma lo segna il Padova. Al 65′, infatti, fiammata di De Marchi, che insacca con un tiro potente da fuori.

La partita ora è girata dalla parte dei veneti, che all’86’ sembrano chiudere con una gran botta di Cretella, ancora da lontano. Zero a due.

I ragazzi di Brambilla non mollano e riescono a regalare al pubblico un finale emozionante, perchè Iling accorcia su calcio di rigore all’89’, ma nonostante i cinque minuti di recupero l’esito non cambia più.

Di seguito il Tabellino del match:


Juventus Next Gen-Padova 1-2 
Marcatori: 20’ st Liguori (P), 41’ st Cretella (P), 44’ st rig. Iling-Junior (J)

Juventus Next Gen: Senko, Stramaccioni, Nzouango (32’ st Cerri), Sekulov (1’ st Muharemovic), Zuelli (1’ st Sersanti), Cudrig (26’ st Da Graca), Mulazzi, Iling-Junior, Besaggio (26’ st Rafia), Barrenechea (cap.), Turicchia. A disposizione: Raina, Daffara, Verduci, Bonetti, Cotter, Iocolano, Lipari, Palumbo, Citi. Allenatore: Massimo Brambilla.

Padova: Donnarumma, Valentini (cap.), Belli, Dezi, Vasic, Russini (18’ st Piovanello), Liguori (34’ st Franchini), Jelenic (27’ st Ilie), Cretella, Calabrese (1’ st Radrezza), Ghirardello (18’ st De Marchi). A disposizione: Zanellati, Mangiaracina, Ceravolo, Gagliano. Allenatore: Bruno Caneo.

Arbitro: Valerio Crezzini di Siena (Assistenti: Giacomo Monaco di Termoli, Emanuele Spagnolo di Reggio Emilia. IV Ufficiale: Abdoulaye Diop) 

Ammoniti: 14’ pt Barrenechea (J), 19’ pt Calabrese (P), 32’ pt Mulazzi (J), 47’ st Stramaccioni (J).

Espulsi: 35’ pt Mulazzi (J) per doppia ammonizione.

Note: al 15’ pt Dezi (P) sbaglia un calcio di rigore.

Fonte foto e articolo: juventus.com

Collaborazione: JUVENTUS PLANET

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version