Next Gen, primo round di Coppa Italia al Foggia: alla Juve non basta la rete di Poli

Si chiude con una sconfitta di misura per la Juventus Next Gen la semifinale di andata della Coppa Italia di Serie C. Allo stadio Pino Zaccheria, il Foggia supera 2-1 i bianconeri. Decisiva la doppietta di Ogunseye, a segno una volta per tempo. In mezzo il gol del pari firmato da Poli di testa. Un risultato che non sorride alla squadra di Mister Massimo Brambilla, ma che comunque lascia una porta aperta per la qualificazione nella gara di ritorno che si giocherà il prossimo 15 febbraio.

La Next Gen parte forte e con Pecorino, di testa, entra subito in partita. Non tarda ad arrivare la risposta dei padroni di casa che, alla prima occasione buona, sbloccano il punteggio con Ogunseye.

Gara subito in salita per la squadra di Mister Brambilla che ha il merito di non scomporsi e di continuare a giocare la sua partita nonostante lo svantaggio. La Juve trova il gol del pareggio al 21′ con Poli, autore di un imperioso stacco di testa che non lascia scampo a Nobile.

La scossa da parte dei padroni di casa non arriva. Protagonista è ancora la Next Gen che staziona stabilmente nella metà campo del Foggia e al 34′ rischia anche di passare in vantaggio con una conclusione insidiosa di Sekulov che Nobile riesce a bloccare evitando il peggio. In questa situazione di perfetto equilibrio le due squadre rientrano negli spogliatoi per l’intervallo.

Come la prima, anche la seconda frazione parte su ritmi elevati e a beneficiarne è lo spettacolo. E, purtroppo, come in occasione del primo tempo a trovare il gol in apertura è la squadra di casa.

Il marcatore è ancora una volta Ogunseye che approfitta di un’indecisione della retroguardia bianconera e a porta vuota deposita il pallone in rete, 2-1. Nuovamente sotto la Juve prova a organizzare una nuova reazione, ma questa volta con meno successo. Anzi, la squadra di Mister Brambilla rischia addirittura di vedere ampliarsi lo svantaggio.

I bianconeri vanno vicini al pareggio al 73′ con il neo entrato Turicchia, anticipato sul più bello da Leo. Passano i minuti, ma la Next Gen fatica a trovare trame di gioco utili per portarla a calciare in porta. A un minuto dal novantesimo l’ultimo squillo del match è di Compagnon, ma la sua conclusione si spegne alta sopra la traversa. È questa l’ultima emozione del match.

IL TABELLINO


Foggia – Juventus Next Gen 2-1

Marcatori: 4′ pt Ogunseye (F), 21′ pt Poli (J), 9′ st Ogunseye (F).

Foggia: Nobile, Garattoni, Di Pasquale (cap.), Schenetti (30′ st Iacoponi), Ogunseye (34′ st Beretta), Peralta (30′ st Di Noia), Leo, Petermann, Frigerio, Costa, Rutjens. A disposizione: Illuzzi, Dalmasso, Beretta, Sciacca, Peschetola, Battimelli, Odjer, Capogna. Allenatore: Fabio Gallo.

Juventus Next Gen: Raina, Riccio, Sekulov (21′ st Compagnon), Poli (cap.)(28′ st Savona), Mulazzi, Iocolano (34′ st Besaggio), Barrenechea, Sersanti, Pecorino (21′ st Da Graca), Akè (28′ st Turicchia), Huijsen. A disposizione: Daffara, Zelezny, Nzouango, Zuelli, Cudrig, Verduci, Bonetti, Lipari, Ntenda, Palumbo. Allenatore: Massimo Brambilla.

Arbitro: Ermes Fabrizio Cavaliere di Paola (Assistenti: Mattia Bartolomucci di Ciampino, Giacomo Monaco di Termoli. IV Ufficiale: Mattia Ubaldi di Roma 1).

Ammoniti: 14′ pt Costa (F), 39′ pt Huijsen (J), 16′ st Barrenechea (J), 24′ st Garattoni (F), 30′ st Di Pasquale (F).

PARTNER: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version