Morabito sulla trattativa Haaland-Juve: “Vi spiego perché saltò tutto”

Vincenzo Morabito, intermediario di tante trattative di calciomercato, in una intervista a Tuttosport ha rivelato un retroscena su Haaland e la Juventus. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

“Cherubini era molto deciso e convinto. Il giovanissimo Haaland era stato segnalato alla Juventus da Dodo Spinosi, i figlio di Luciano, ex giocatore bianconero e vice di Eriksson nella Lazio dello scudetto. Dodo Spinosi aveva un ottimo rapporto con un agente norvegese molto amico al padre di Erling. Quindi Cherubini andò in Norvegia diverse volte. E Haaland e il padre, nel dicembre 2017, furono ospitati a Torino qualche giorno per visitare i centro sportivo di Vinovo e assistere al derby d’Italia contro l’Inter. La famiglia e il ragazzo rimasero molto impressionato al punto che in pochissimo tempo arrivò l’ok per provare a intavolare una trattativa col Molde. Purtroppo, una settimana dopo l’incontro, la trattativa con il Molde si fermò perché la proprietà juventina ritenne fuori dai parametri del club un investimento da 2.5 milioni (+50% sulla futura rivendita o bonus al primo rinnovo) per un ragazzo del vivaio. Non è stato un errore, lo definirei più un peccato: succede spesso nel calcio. La Juventus fece davvero il massimo. Saltato l’affare coi bianconeri, Haaland, grazie a Raiola che poi è diventato il suo agente, si è trasferito prima al Salisburgo e in seguito al Borussia Dortmund”.

Collaborazione: JUVENTUS PLANET

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Gazzetta – Morata e Arthur destinati a rimanere alla Juve

Come scrive oggi Gazzetta, per Alvaro Morata e Arthur le trattative con Barcellona e Arsenal sono ormai tramontate, per questioni finanziarie...

Altri Articoli

Exit mobile version