Mister Zauli presenta Juventus U23 – Pergolettese

Da Leggere

Dopo più di due settimane dall’ultima apparizione, a causa della positività di Ranocchia, la Juventus U23 torna in campo nella giornata di domani, alle ore 15, per affrontare la Pergolettese, nel match valido per la 30esima giornata del campionato di Serie C. Mister Lamberto Zauli presenta la sfida ai microfoni di Juventus TV:

Mister, siete reduci da un periodo piuttosto lungo senza essere scesi in campo. Come avete affrontato queste settimane?
“Con la massima serenità, perché tutto quello che non ci compete va vissuto così. Abbiamo cercato di guardare il bicchiere mezzo pieno e di andare avanti, per arrivare pronti alla partita di domani, che è molto importante. È il nostro primo recupero, vogliamo fare una buona partita e vogliamo rimanere attaccati alle migliori, come abbiamo sempre pensato di poter fare dall’inizio del campionato. Questo è un momento molto importante, perché la fine del campionato si avvicina e, come vediamo anche dagli altri risultati, i campionati sono molto difficili, ma noi vogliamo essere tra le prime e per questo domani vogliamo fare bene”.

Dopo questo periodo di inattività, domani si arriva con un po’ di energie in più o c’è un po’ di timore per il dover ritrovare la condizione migliore?
“Ormai siamo a fine campionato, abbiamo giocato tante partite, quindi non posso nemmeno pensare quali possano essere le difficoltà. I ragazzi si sono allenati bene, hanno voglia di giocare e di mettersi in gioco. Noi cerchiamo di trasmettergli l’entusiasmo e di esaltare le loro qualità. L’importante è giocare per fare bene ed ottenere il risultato, il resto verrà in automatico domani”.

Guardando l’avversario, che squadra è la Pergolettese e che tipo di partita si aspetta?
“Oggi ho detto ai ragazzi che sicuramente verrà una squadra che lotterà per guadagnare punti, perché per la classifica ne hanno bisogno, nonostante debbano recuperare come noi delle partite. È una squadra che ci ha messo in difficoltà nella partita di andata, giocando molto bene il primo tempo, anche se poi noi siamo ritornati in partita e l’abbiamo addirittura vinta nel secondo. Quindi sarà una sfida sicuramente difficile, come tutte, ma noi dovremo cercare di fare la nostra partita, giocando bene, perché solo così spesso arrivano i risultati”.

Si passa da un periodo in cui, appunto, si è giocato poco e, per conseguenza di ciò, ci saranno tante partite ravvicinate. Che cosa dirà e chiederà ai suoi ragazzi in questo finale di stagione?
“Ho semplicemente detto a tutti di spingere forte, perché ci sarà bisogno di tutti e nessuno dovrà sentirsi escluso da un gruppo che vuole arrivare fino alla fine come una vera squadra. Il fatto che si sentano tutti coinvolti è uno degli obiettivi che uno staff deve ottenere, quindi ci sarà l’occasione per tutti. Lo abbiamo dimostrato anche altre volte in cui si sono dovute giocare partite ravvicinate, e i ragazzi hanno sempre risposto in maniera ottima. Auspichiamo che ciò accada anche in questo finale di campionato”.

È tornato finalmente in gruppo Israel. Come l’ha trovato e quanto è mancato il suo apporto?
“Franco (Israel) è un ragazzo molto giovane, che l’anno scorso avevo in primavera, e ha dimostrato fin da subito doti importanti, quindi l’Under 23 è ciò che gli serviva per crescere e fare esperienza. Purtroppo è successo questo incidente molto grave, che l’ha tenuto lontano dal campo. Proprio ieri ha fatto la sua prima partitella, dimostrando subito il suo valore, nel senso che non ha avuto “traumi” (psicologici ndr) dopo il trauma e questa è la cosa più importante dopo un grave infortunio. Ha dimostrato grande coraggio e adesso, con un po’ di settimane di lavoro insieme alla squadra, ritornerà pronto sicuramente”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Thuram: “La Juve è una grande squadra e si riprenderà. Mai dubitare di Allegri”

Presente al Salone del Libro, Lilian Thuram, ex difensore dell Juventus, ha parlato a La Stampa. Di seguito riportate le...

Altri Articoli