McKennie ai microfoni di ESPN: “Sognavo la Premier, ma la Juventus mi ha intrigato”

Da Leggere

Weston McKennie, arrivato in bianconero nella sessione estiva, è stato intervistato da ESPN ed ha parlato della sua esperienza fino ad ora a Torino.

Alla domanda sul perchè ha scelto la Juventus, il centrocampista americano ammette: “Sognavo la Premier League, ma quando la Juventus mi ha chiamato non potevo dire di no: voglio vincere e fare la storia del club.” – Weston prosegue parlando del suo ruolo – “Un box-to-box, mi piace dribblare, fare tackles. Mi paragonano a Vidal, a Gattuso, a giocatori così”.

Dichiara anche che il motivo principale per cui è venuto alla Juve è il nostro tecnico, Andrea Pirlo, che ha affrontato da calciatore in MLS: “Non ho niente di cui lamentarmi, è stato uno dei motivi per cui sono venuto alla Juventus, mi ha intrigato tanto. Mi ha affascinato la possibilità di essere allenato da uno come Pirlo, uno che giocava come lui. Ora è il mio allenatore ed è bello. Adesso siamo stati in quarantena tutti insieme e devo dire che siamo stati con piacere insieme, nonostante il periodo e la situazione”.

Viene posta anche la domanda su che giocatore/compagno Cristiano Ronaldo sia: “E’ un onore essere con lui. Ricordo la prima volta che l’ho visto, ho detto ‘oh, Weston, stai calmo’. E’ un ragazzo genuino, va dritto al punto. Scherziamo, mi chiama ‘Texas Boy’. Potrebbe essere snob ma non è così, ti aiuta e supporta a prescindere dalla tua età o carriera”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Women, Lina Hurtig sempre più vicina all’Arsenal: trattativa ai dettagli

Lina Hurtig si appresta a diventare una nuova calciatrice dell'Arsenal Women. L'attaccante svedese, in forza alla Juventus dall'agosto 2020,...

Altri Articoli