La Juve vola in borsa grazie alle voci di delisting: +7,19% a 0,2834 euro a Piazza Affari

Da Leggere

Le azioni della Juventus volano in borsa a Piazza Affari spinto dalle voci, non ancora confermate, su una possibile opa in arrivo da parte di Exor con conseguente delisting del titolo: oggi registrano un +7,19% a 0,2834 euro.

Ma ci sono delle novità su questo fronte finanziario della società bianconera. Stando a diverse voci, l’amministratore delegato dell’azionista EXOR John Elkann potrebbe pensare di ritirare il titolo dalla borsa quando si saranno placate le acque riguardo l’inchiesta di falso in bilancio contro la Vecchia Signora.  “Non escludiamo che questa possa essere un’opzione”, commentano gli analisti di Equita, calcolando che ai prezzi attuali per Exor “il delisting costerebbe oltre 200 milioni per il 36% non detenuto. “Quantitativamente non sarebbe rilevante, trattandosi di meno dell’1% del Nav, ma in assenza di un piano di uscita o riduzione dell’esposizione in tempi brevi, sarebbe qualitativamente negativo dato che non escludiamo il rischio di aumento di capitale che verrebbe finanziato al 100% da Exor”.

Il noto portale Calcio&Finanza riporta anche che il prezzo medio ponderato del titolo Juventus in Borsa negli ultimi 12 mesi è pari a 0,339 euro: a questo valore l’acquisto del 36% del capitale della società richiederebbe un esborso di circa 310 milioni, contro i 240 milioni calcolati sul prezzo di riferimento di ieri.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Bremer a Mediaset: “Quello che succede fuori non deve toccarci. Dobbiamo fare più punti possibili e si vedrà…”

Un gol nei minuti finali di Gleison Bremer regala alla Juventus il pass per la semifinale di Coppa Italia...

Altri Articoli