Kaio Jorge: “Alla Juve ho il mio posto. Mi piace giocare nel ruolo di Dybala…”

Da Leggere

A 3 ‘Na Area, il giovane attaccante della Juventus Kaio Jorge ha parlato del suo imminente rientro, a quasi un anno dal terribile infortunio accusato nella gara di Serie C della Next Gen con la Pro Patria, il 23 febbraio 2022: “Non c’è paura, è il dolore. Il primo pensiero era poter tornare a giocare. Ed è andata bene“.

Ho iniziato a 15 anni tra i professionisti, sono 5 o 6 anni ormai che sono in campo tra i grandi. Mi sento meglio, ho passato mesi complicati. La rottura del ginocchio è stata pesante, crociato compreso. Ci ho messo nove mesi, ho provato a forzare e ormai da qualche giorno sto provando ad allenarmi con il gruppo“, continua il brasiliano.

Sulla permanenza in bianconero: “Ho lasciato la mia famiglia quando avevo 10 anni. Fino ai 19 è stato così, è complicato stare lontano dai genitori, ma anche dagli amici. Qui alla Juve ho il mio posto, sto bene, ho i miei giorni pieni. Ho sempre sognato, dopo il Santos, di giocare in una grande d’Europa. E l’ho realizzato. La differenza è la cultura tattica, devi stare concentrato in fase difensiva”.

Il gioco più rapido? Molto più rapido rispetto al Brasile. Sono migliorato anche in marcatura, nella prima pressione. C’erano Cristiano, Dybala, Chiellini quando sono arrivato. Ho sempre giocato da centravanti, ho sempre fatto diversi gol in quel ruolo lì. Mi piaceva giocare anche più dietro, magari nel ruolo di Dybala che variava tra centrocampo e attacco. Mi adatto bene in quel ruolo, posso fare il falso 9 o quello vero, giocare anche di sponda“, conclude Kaio Jorge.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Il sogno Youth League si infrange sul palo: la Juve Under 19 perde ai calci di rigore con il Genk ed esce dalla competizione

Un pomeriggio complicatissimo per la Juventus Under 19 di Paolo Montero che ha sfidato, in una gara secca, il...

Altri Articoli