Juventus-Zenit 4-2: splendida prestazione all’Allianz. Ipotecati gli ottavi

La Juventus ospita lo Zenit nella quarta partita del girone di Uefa Champions League. Parte forte la formazione di Massimiliano Allegri, tanta cattiveria e pressing nei primi minuti di gioco dove dopo soli 8 minuti colpisce un palo grazie al destro di Paulo Dybala. Passano pochi minuti e lo stesso capitano bianconero sigla il gol del vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Uno sfortunato autogol di Leonardo Bonucci ristabilisce la parità: cross dalla trequarti, deviazione del difensore bianconero che spedisce il pallone all’incrocio dei pali. Il primo tempi si conclude sull’1-1.

Nel secondo tempo viene concesso un rigore alla Juventus, fallo su Chiesa, si presenta sul dischetto Paulo Dybala che sbaglia dagli undici metri. L’arbitro fa ripetere però per i giocatori ospiti entrati in area prima della battuta e Dybala questa volta non sbaglia. Sfortuna la Juve che con McKennie trafigge la traversa dopo una splendida azione individuale. Passano pochi minuti e chiesa si inventa un’azione da solo e segna il gol tre 3-1. Cala il poker la Juventus con Morata: splendida prestazione dei bianconeri! 4-2 segnato da Azmoun allo scadere. Ottavi di finale ipotecati, e testa della classifica a punteggio pieno.

TABELLINO

Reti: 11′ Dybala, 26′ Bonucci aut., 56′ Dybala rig., 74′ Chiesa, 82′ Morata, 90+2 Azmoun

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci (85′ Rugani), de Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Locatelli (79′ Arthur), McKennie, Bernardeschi (79′ Rabiot); Dybala (85′ Kulusevski), Morata. All. Allegri. A disp. Pinsoglio, Perin, Chiellini, Cuadrado, Bentancur

Zenit (4-4-2): Kritsyuk; Karavaev (57′ Malcom), Chistyakov, Lovren, Rakitskiy (74′ Dzyuba); Sutormin, Barrios, Wendel (88′ Kuznetsov), Mostovoy (57′ Krugvoi); Claudinho (74′ Erokhin), Azmoun. All. Semak. A disp. Kerzhakov, Byazrov, Kravstov

Arbitro: Hernández (ESP)

Ammoniti: 54′ Lovren, 68′ Locatelli, 89′ Kulusevski

PARTNER: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version