Cosa sta accadendo alla Juventus: facciamo chiarezza

In un articolo odierno la famosa testata giornalistica Forbes fa chiarezza su cosa sta accadendo alla Juventus. Ne approfittiamo anche noi di JNetwork24, spiegando ai nostri lettori la situazione nel dettaglio. Dopo aver fatto cronaca riportando i fatti per come stanno accadendo, ci sembrava doveroso aggiornare i nostri lettori facendo chiarezza sulla situazione attuale in casa bianconera.

Juve, cosa ti ha portata alla situazione attuale?

In queste ore i dettagli si fanno sempre più chiari. Questo ci porta ad affermare con sicurezza come la situazione plusvalenze non abbia alcuna attinenza con quanto sta accadendo alla Juventus. Riguardo il caso plusvalenze infatti, l’indagine della CONSOB è stata chiusa e archiviata a maggio 2022.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, a seguito dell’inchiesta tutti i dirigenti e gli individui coinvolti sono stati assolti, per poi essere assolti ancora una volte dalla Corte d’Appello. Il caso plusvalenze, quindi, non c’entra. L’enfasi del caso va posta su altre questioni.

COVID e Manovra Stipendi

Un’inchiesta diversa e separata da quella relativa al caso plusvalenze, ha portato alla luce accuse pesanti nei confronti dei membri del CDA che si sono dimessi nella serata di ieri. Tra maggio e giugno del 2020 le criticità finanziarie portate dal COVID19 hanno portato la dirigenza della Juventus ad una decisione forte.

Di comune accordo con i calciatori, sono state sospese le mensilità di 23 membri della prima squadra, che hanno siglato un accordo bilaterale con la società per congelare gli stipendi, per aiutare l’azienda in una situazione di criticità finanziaria. Riportiamo di seguito un sunto della situazione, ma notare bene che il verbo che abbiamo usato è il condizionale.

E’ stato speculato che il congelamento degli stipendi riguardasse 4 mensilità: maggio, giugno, luglio e agosto 2020. Sarebbe venuto alla luce solo ora, però, che i calciatori avrebbero siglato l’accordo per una sola mensilità e che la Juventus avrebbe continuato a pagarli “in nero”.

Ciò implicherebbe che i calciatori della Juventus nella stagione 19/20 avrebbero evitato di pagare le tasse sulle cifre erogate dal club, che a sua volta avrebbe falsificato i bilanci per farli risultare “in pari”.

La Juventus, come società quotata in Borsa, detiene obblighi legali verso il mercato azionario, quindi se delle prove reali dovessero venire a galla, tutto ciò che abbiamo appena riportato sarebbe classificato come frode legale.

A differenza del processo plusvalenze, questa volta non c’è una zona grigia in cui poter operare. Si tratta di “o bianco o nero”. Il mercato dei calciatori è un mercato libero, quindi nessuno può imporre un prezzo ad un calciatore, così come la rivista quattro ruote non può imporre un prezzo legale ad un’auto.

Se un venditore – di comune accordo con l’acquirente – decide di vendere un’auto a 10 volte il prezzo di mercato fissato da una concessionaria per quella stessa auto, può farlo. In maniera del tutto legale. La situazione in questo caso è assai diversa. Per questo, prima di emettere giudizi dobbiamo attendere l’evoluzione del caso attraverso le sedi legali.

Juventus, chi si è dimesso

Come abbiamo già spiegato nel dettaglio in altri articoli, l’intero Consiglio di Amministrazione ha dato le dimissioni in blocco ad eccezione di Daniela Marilungo che ha rassegnato le dimissioni separatamente. Di seguito tutti i nomi:

Gli Amministratori: Laurence Debroux, Suzanne Heywood e Francesco Roncaglio.

Direttori Autonomi: Massimo Della Ragione, Kathryn Fink, Giorgio Tacchia and Daniela Marilungo.

Juventus, cosa accade ora?

Come prima mossa, la Juventus ha nominato tempestivamente Maurizio Scanavino come nuovo CEO (Direttore Generale) del Club. Il 49enne è attualmente Direttore Generale del Gruppo Gedi, che possiede e gestisce i giornali La Repubblica e La stampa. Ha anche lavorato in precedenza per FIAT, Alfa Romeo e Lancia.

Nel frattempo la holding di casa Elkann, la EXOR, ha nominato Gianluca Ferrero come nuovo Presidente al posto di Andrea Agnelli. Non sarà dunque un Presidente ad Interim, ma sarà il nuovo Presidente della Juventus a tutti gli effetti anche in futuro.

“In riferimento alla decisione presa nella giornata di ieri dal Consiglio di Amministrazione di rassegnare le proprie dimissioni in blocco dai propri incarichi in Juventus FC, dopo aver comunicato un incontro con gli azionisti per il 18 gennaio 2023, Exor comunica di aver indicato Gianluca Ferrero per il ruolo di Chairman della Juventus.” Così recita il comunicato ufficiale.

“In qualità di consigliere aziendale, sindaco, membro di consigli e comitati di numerose società, Ferrero ha una significativa esperienza e le necessarie competenze tecniche, nonché una genuina passione per il club bianconero, che lo rendono la persona più qualificata per ricoprire questo ruolo.”

Nel frattempo l’inchiesta e l’investigazione federale continueranno. Noi di JNetwork24 vi terremo aggiornati su ogni notizia e ogni avvenimento importante in tempo reale. Restate sintonizzati.

ft nuova dirigenza nedved cherubini e arrivabene
PARTNER: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version