Juve Women, le ragazze di Montemurro pareggiano in casa del Koge

La gara d’andata del secondo turno di qualificazione valido per l’accesso alla fase a gironi della Champions League finisce con un pareggio tra Koge e Juventus: firmato Pokorny e Nilden.

Un 1-1 che lascia aperte le chance qualificazione in vista del ritorno di mercoledì prossimo, ma anche un po’ di amaro in bocca per una gara a lungo dominata senza però trovare quel gol che avrebbe dato maggior tranquillità alla Juve in vista della gara di ritorno.

Le danesi passano in vantaggio con un’azione perfetta di contropiede: Carusa va via sulla sinistra, salta Lenzini e mette in mezzo un pallone che l’accorrente Pokorny mette alle spalle di Peyraud-Magnin da pochi passi. La Juve fatica a costruire e solo al 20’ va vicina al pari con una punizione insidiosa di Cernoia che la difesa non riesce ad allontanare bene permettendo a Bonfantini di calciare trovando però solo l’angolo. Sugli sviluppi del corner arrivare il pari bianconero con Nilden brava a eludere la difesa e di testa battere a rete un bel cross di Zamanian. Le bianconere continuano a dominare il gioco, ma faticano a trovare varchi contro una squadra che si chiude bene in difesa e intasa gli spazi.

Nella ripresa il copione resta simile con la Juve che fa la gara, ma non sfonda e il Koge che quando si fa vedere in avanti è pericoloso. Al 54’ infatti le danesi sfiorano il vantaggio con Marcussen che colpisce la traversa e poi Faerge che impegna Peyraud-Magnin alla parata a terra in due tempi. Dopo l’ora di gioco si rivede pericolosamente la Juve in avanti con Cernoia prima e la neo entrata Beerensteyn poi che però non riescono a sbloccare il punteggio di parità. Finisce senza altri sussulti con il Koge che esulta per il pari.

IL TABELLINO

HB Koge-Juventus 1-0

Marcatori: 9′ Pokorny, 21′ Nilden

Koge (4-5-1): Skiba; Faerge, Svendsen, Norheim, Obaze, Marcussen; Pokorny, Jankovska, Uhre Nielsen, Floe Nielsen; Carusa. All. Randa-Boldt. A disp. Andersen, Sorensen, Jans, Guldbjerg, Kozlova, Stockmar, Ostenfeld, Kramer, Marcussen, Belisle, Callesen

Juventus Women (4-3-3): Peyraud-Magnin; Nilden, Lenzini, Sembrant, Boattin; Caruso (61′ Beerensteyn), Zamanian (86′ Duljan), Grosso (79′ Girelli); Bonfantini (61′ Pedersen), Cantore 86′ (Rosucci), Cernoia. All. Montemurro. A disp. Aprile, Forcinella, Rosucci, Lundorf, Gunnarsdottir, Salvai, Arcangeli, Pfattner, Duljan

Arbitro: Demetrescu

Foto: Profilo Twitter Juventus Women

Collaborazione: JUVENTUS PLANET

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version