Juve, silenzio social dopo la disfatta al Maradona: l’ordine è di stare zitti e lavorare

Da Leggere

Ieri sera, allo stadio Diego Armando Maradona, è andata in scena una delle peggiori prestazioni della Juventus negli ultimi anni. I bianconeri sono stati umiliati dal Napoli che ha inscenato una vera e propria lezione di calcio chiudendo il big match con un sonoro 5-1.

Il giorno dopo è tempo di riflessioni e di dialoghi all’interno dello spogliatoio bianconero che ieri sembrava quasi disorientato in campo. I giocatori si parlavano tra di loro ma non capivano le istruzioni di Allegri: testimonianza è il dialogo di Danilo con il tecnico livornese che chiedeva da diversi minuti un cambio di modulo, passando al 4-4-2, ma il difensore brasiliano non aveva recepito a pieno le richieste.

Prestazione imbarazzante di Bremer ed Alex Sandro che hanno complicato la serata al proprio compagno Wojcech Szczesny, giocatore non-colpevole della disfatta partenopea.

Ad oggi, sui social, non compaiono dichiarazioni dei giocatori bianconeri e la decisione sarabbe stata presa proprio dal loro tecnico che, come spesso ribadito durante la stagione, preferisce seguire la linea del stare zitti e lavorare. Tanta l’amarezza e tanto su cui riflettere dopo un’umiliazione del genere.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Next Gen, i convocati per Pergolettese-Juventus

Si disputerà questo pomeriggio il turno infrasettimanale della 25esima giornata del campionato di Serie C (Girone A): Pergolettese contro Juventus....

Altri Articoli