Juve-Ramsey: spunta l’idea rescissione ma la buonuscita…

Da Leggere

Aaron Ramsey è arrivato a Torino nel 2019 e tra vari infortuni e prestazioni molto sottotono non ha mai convinto la dirigenza bianconera che si aspettava di aver concluso un affare importante visto che il gallese è arrivato a parametro zero.

Il n°8 non ha mai giocato più di due partite consecutive ed il suo stipendio pesa molto a bilancio (7 milioni all’anno) soprattutto in questo periodo economico molto critico.

Tutti questi fattori hanno portato alla rottura tra l’ex Arsenal e la Juventus che ha deciso di mettere il suo centrocampista sul mercato già nella prossima finestra invernale.

Non sono tanti i club a fargli la corte e solo il Newcastle sembra veramente intenzionato riportare Ramsey in Premier League. Il neo presidente arabo vorrebbe ammortizzare i costi e di conseguenza la Juve, pur di cederlo, opterebbe anche per una rescissione del contratto.

La condizione è solo una: sia il gallese che il suo entourage devono accettare di non percepire nessuna buonuscita una volta lasciato il mondo bianconero.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Indagine Prisma, un dirigente rivela: “Peggio di così c’è solo Calciopoli”

Continuano le indagini sull'inchiesta 'Prisma', la quale ha messo nel mirino 282 milioni di plusvalenze sospette in tre anni...

Altri Articoli