Juve Primavera-Roma, finisce 3-4 ai rigori: giallorossi in semifinale di Coppa Italia

Da Leggere

Reduce dalla straordinaria vittoria in campionato per 5-0 sul campo del Napoli, la Juve Primavera ospita la Roma per i quarti di finale di Coppa Italia: in palio la semifinale. Nel primo tempo la formazione bianconera passa in vantaggio con il gol di Mbangula: errore difensivo della difesa giallorossa e vantaggio della Juventus. 10 minuti più tardi Satriano mette in risultato in parità: ottimo spunto sulla destra di Voelkerling, Satriano trova la zampata vincente che batte Senko.

Nel secondo tempo la Roma trova il gol del vantaggio con lo splendido gol di Pagano: sinistro terrificante del 28 giallorosso, Senko non trattiene e la palla sfila in porta. Giallorossi in avanti. I ragazzi di Bonatti dopo lo svantaggio alzano il pressing e cercano il gol del pareggio vicino in diverse occasioni. Al minuto numero 77 è Chibozo a ristabilire la parità: tap-in vincente a pochi metri dalla porta. I 90 minuti regolamentari si chiudono sul risultato di 1-1: si va ai supplementari.

Nel primo tempo supplementare le due squadre si studiano molto ma le occasioni di gioco sono poche. Qualche incursione di Chibozo in area giallorossa ma i primi 15′ di gioco si chiudono nuovamente in parità. Si chiude anche il secondo tempo sul risultato di parità: si va ai calci di rigore.

Ai rigori passa la Roma: dopo l’errore sul dischetto di Bonetti e Cherubini, l’ultimo rigore valido per la Juventus viene parato dal portiere giallorosso. Roma in semifinale di Coppa Italia.

TABELLINO

Juve Roma Primavera 2-2: risultato e tabellino

Reti: 27′ Mbangula, 38′ Satriano, 48′ Pagano, 77′ Chibozo

JUVENTUS (4-4-2): Senko; Savona, Nzouango (84′ Fiumanò), Muharemovic, Rouhi (66′ Sekularac); Mulazzi (46′ Maressa), Bonetti, Turicchia (91′ Citi), Iling (59′ Strijdonck); Chibozo, Mbangula (84′ Omic). All. Bonatti. A disp. Daffara, Vinarcik, Cerri, Galante, Nonge Boende.

ROMA (3-5-2): Mastrantonio, Missori, Vicario, Morichelli (14′ Pagano), Tripi, Voelkerling (76′ Padula, 96′ Cherubini), Tahirovic (76′ Di Bartolo), Satriano (66′ Cassano), Ndiaye, Faticanti, Rocchetti. All. De Rossi. A disp. Berti, Baldi, Louakima, Chesti, Falasca, Pisilli, Pellegrini.

Arbitro: Di Graci di Como

Ammoniti: 104′ Missori, 113′ Fiumanò, 116′ Omic

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Gravina su Juve-Salernitana: “Episodio strumentalizzato. Non meritava tutta questa enfasi”

Intervenuto al Social Football Summit, il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina è tornato a parlare dell'episodio avvenuto in Juve-Salernitana, oltre che del caso Superlega. Juve-Salernitana:...

Altri Articoli