Juve, l’aumento di capitale solo dopo il calciomercato

Da Leggere

Come riportato nei giorni scorsi, la Juventus valuta una ricapitalizzazione di circa 300-400 milioni. La decisione ufficiale non è stata ancora presa e, come riporta Il Sole 24 Ore, la Exor (holding della famiglia Elkann-Agnelli), procederà all’aumento di capitale solo al termine del calciomercato.

Una decisione che sarà dunque presa anche in virtù delle esigenze di cassa, del monte ingaggi e delle possibili plusvalenze che potrebbero essere realizzate. L’ipotesi allo studio è che la ricapitalizzazione possa essere tra i 300 e i 400 milioni di euro, voce che non è piaciuta agli azionisti, causando un calo del titolo in Borsa nella giornata di ieri.

Tra le banche coinvolte, dovrebbero esserci le stesse della ricapitalizzazione del 2019-20 come per esempio: BNP Paribas, Goldman Sachs, e UniCredit.

Scartate invece le ipotesi di un prestito convertibile, che si sarebbe aggiunto all’indebitamento della Juventus, e della ricerca di un socio di minoranza, sulla scia di quanto fatto dal Manchester City con Silver Lake.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Under 23, i convocati per il Renate

La Juventus Under 23 domani pomeriggio sarà attesa dalla trasferta sul campo del Renate nel match valevole per la...

Altri Articoli