Juve, a breve il ‘casting’ per i giovani: si parte da Fagioli

L’estate 2022 sarà importante per i giovani alla Juventus. Il progetto non è quello di considerarli materiale cui attingere nelle difficoltà, ma di considerarli parte integrante del gruppo. La situazione più urgente da sbrogliare sembra essere quella di Nicolò Fagioli: reduce dalla promozione con la Cremonese, il centrocampista vorrebbe restare alla Juventus ma con un ruolo più o meno da protagonista.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, nei prossimi giorni la Juventus incontrerà il suo agente Andrea D’Amico e lì sarà fatto il punto della situazione, valutando possibilità e prospettive e discutendo anche del rinnovo del contratto in scadenza nel 2023.

Al momento, la proiezione più accreditata punta i riflettori sul 2026 ma soprattutto sulla permanenza in bianconero, nella rosa a disposizione di Max Allegri. In alternativa, il centrocampista potrebbe trascorrere un altro anno in prestito. La Cremonese ha già fatto sapere di volerlo trattenere, sulle sue tracce si sono già mosse anche Atalanta ed Empoli, mentre altri club restano alla finestra. Al momento, però, l’idea della Juve sembra allineata a quella del giocatore e del suo entourage: dopo Chiesa e Locatelli, potrebbe essere Fagioli il nuovo che avanza nel processo di ringiovanimento che il club ha avviato da un po’.

PARTNER: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version