Juve, 30 Daspo per alcuni ultras bianconeri: ecco i motivi e le condanne

Da Leggere

Questa mattina è stata emessa la decisione della Procura di Torino in merito alle condanne di alcuni ultras della Juventus dopo i caos creati durante l’ultimo Derby contro il Torino.

Sono ben 30 Daspo quelli emessi dal Procuratore nei confronti degli ultras bianconeri. I club coinvolti sono: ex Drughi, che ora si chiamano ‘San Marco 1988’, degli ex ‘Tradizione’, oggi ‘Gruppo Storico’, degli ex ‘Viking’, oggi ‘Milano 1986’, degli ex ‘Nuclei Armati Bianconeri’, oggi ‘Genova’ e dei neonati ‘La 12 Curva Sud’, gli ex ‘Drughi Asti Praia’. 

Ventiquattro di loro, secondo le indagini della Digos di Torino, avrebbero partecipato alla rissa tra gli ultras bianconeri scoppiata nel settore ospiti dello Stadio Olimpico Grande Torino, durante il derby dello scorso 15 ottobre. Uno scontro sfociato nelle zone vicine allo stadio.

Tra le trenta sanzioni emesse in queste ore, sei sono stati invece adottati perché il 6 novembre, durante Juventus-Inter, gli ultras, come riporta l’agenzia Ansa, al fine riservarsi l’area retrostante la balaustra della curva sud dell’Allianz Stadium, hanno allontanato con violenza e minacce altri tifosi estranei al contesto ultrà.

Le condanne variano da 1 anno a 5 anni durante i quali non potranno andare allo stadio.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juventus, le motivazioni della sentenza: “Illecito grave, ripetuto e prolungato”

 "La Juve ha commesso un illecito disciplinare sportivo, tenuto conto della gravità e della natura ripetuta e prolungata della...

Altri Articoli