Il nuovo corso bianconero: i conti del mercato cominciano a tornare

Ringiovanire la rosa e abbattere il monte ingaggi. Sono queste ormai le priorità principali che la Juventus si è imposta sul mercato. E i conti in casa bianconera, come riporta il Corriere dello Sport, adesso cominciano a tornare.

Più giovani e meno costosi: Morata è l’erede di Higuain, il suo ingaggio da 5 milioni netti più bonus rappresenta un bel risparmio rispetto all’argentino, oltre all’età che si abbassa nettamente, classe ’92 contro classe ’87. Organico alla mano, un’altra sostituzione ha visto in uscita Matuidi, classe ’87 con i suoi 4,5 milioni netti di stipendio, al suo posto McKennie, classe ’98 con ingaggio da 2,5 milioni netti. Poi c’è lo scambio vero e proprio, quello che ha visto andare via Pjanic, classe ’90 e 6,5 milioni netti di ingaggio, per fare posto ad Arthur, classe ’94 e 5 milioni di stipendio. In tutto questo si aggiunge anche il colpo Kulusevski, classe 2000 con stipendio da 2,5 milioni l’anno: perfettamente in linea con i nuovi parametri bianconeri.

Collaborazione: JUVENTUS PLANET

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version