Morto Gian Piero Ventrone, ex preparatore Juve

Da Leggere

È morto a Napoli Gian Piero Ventrone. L’ex preparatore atletico della Juventus e attualmente al Tottenham con Conte aveva 62 anni.

Secondo quanto riferiscono fonti dell’ospedale Fatebenefratelli, il decesso è avvenuto stamane alle 6,45 per una emorragia cerebrale.

Ventrone era arrivato al pronto soccorso dell’ospedale nella serata del 4 ottobre ed era stato messo subito in ventilazione meccanica perché in coma. Da qualche giorno aveva scoperto di essere affetto da leucemia mieloide acuta.

La tragica notizia è iniziata a circolare nella mattina di oggi, confermata da fonti vicino al club inglese: il “marine“, come era stato soprannominato per la durezza dei suoi allenamenti, ha continuato a lavorare fino a qualche giorno fa insieme al suo ex calciatore e ora allenatore, Antonio Conte.

La Juventus ricorda Gian Piero Ventrone

“Ricorderemo sempre la sua figura discreta, la sua cura dei dettagli, la sua filosofia del lavoro, e soprattutto quello che forse è stato il suo talento più grande: capire come il calcio (e quindi una delle sue componenti fondamentali, la tenuta fisica e atletica) stesse gradualmente entrando in una nuova era. Una nuova era che, in parte, ha contribuito a scrivere. Ciao, Gian Piero”

Il ricordo della Juventus.

Gian Piero Ventrone, fu Lippi a chiamarlo alla Juventus

La sua ascesa iniziò nel 1994, quando Marcello Lippi lo volle per preparare atleticamente la squadra che tre anni dopo avrebbe vinto l’ultima Champions League conquistata dal club bianconero.

Diventato famoso per la “campanella” e per la durezza dei suoi allenamenti, chiuse la sua esperienza a Torino nel 2004, prima di peregrinare tra Ajaccio (dove in panchina c’era Fabrizio Ravanelli, un altro dei “suoi”), Catania e i due club cinesi Jiangsu e Guangzhou (con Fabio Cannavaro). Dal 2021 era tornato nel calcio europeo accettando l’offerta del suo amico Conte, diventando preparatore fisico del Tottenham.

I giocatori hanno fatto conoscenza dei suoi metodi durante la preparazione estiva effettuata dagli Spurs a Seul. Ritmi e carichi di lavoro inimmaginabili, che hanno messo ko diversi atleti. Hanno fatto il giro del web le immagini di Harry Kane che si accascia e vomita e il sudcoreano Son, che quasi sviene e resta agonizzante a terra.

Gian Piero Ventrone sarà sempre parte della famiglia Juventus. Noi come JNetwork24.com ci uniamo al cordoglio verso la sua famiglia e tutti i suoi cari.

ventrone

Foto: Gazzetta.it

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Si torna a lavoro: il programma della giornata alla Continassa, riecco Pogba

Dopo due settimane di riposo per i calciatori che non hanno preso parte ai Mondiali in Qatar quest'oggi si...

Altri Articoli