Gazzetta – Summit di mercato alla Continassa

Da Leggere

Il calciomercato della Juventus inizia a muovere i primi passi. In settimana, i vertici del club si sono riuniti con Max Allegri per parlare di trattative per l’estate: è stato il primo vero incontro per pianificare il mercato. Come riporta La Gazzetta dello Sport.

La riunione naturalmente non ha definito i destini della Juventus 2022-23. Il mercato dei bianconeri ruoterà intorno all’attacco. La grande variabile è Alvaro Morata, che a fine stagione può essere riscattato per 35 milioni. La Juve non vuole spendere quella cifra – l’investimento di gennaio su Vlahovic obbliga a contenere molto le spese – ma ha parlato e parlerà con l’Atletico Madrid per abbassare la cifra. E del resto, Allegri apprezza Morata e Morata si trova bene alla Juve. Se si troverà un accordo economico, la continuazione sarà naturale.

Le certezze saranno Dusan Vlahovic e Federico Chiesa. Il recupero di Fede dalla rottura del crociato del ginocchio sinistro procede. Vlahovic è arrivato come uno dei migliori centravanti al mondo e ancora così è considerato. Lui e la Juventus devono solo adattarsi un po’ uno all’altra. Piuttosto, c’è da ragionare su quale sia il giocatore ideale per completare un reparto con Chiesa e Vlahovic.

La Juve segue Zaniolo da tanto e ha già parlato con il suo agente. Un’ipotesi di trattativa non è complessa: un prestito con obbligo di riscatto, alla Locatelli. I nodi sono economici: la Roma non cede Nicolò se non sente parlare di 40 milioni.

Giacomo Raspadori offre diverse garanzie. Ha meno talento di Zaniolo, molta meno fisicità ma più capacità di giocare nello stretto e una testa mai in discussione, che lo ha portato dalle giovanili del Sassuolo alla Nazionale in due semplici mosse. La trattativa, inoltre, potrebbe appoggiarsi sullo storico rapporto tra i due club e sull’apertura del Sassuolo a un pagamento in molti anni, già decisiva per il destino di Locatelli.

Non tutto il mercato della nuova Juve sarà in attacco. La seconda, grande esigenza è un centrocampista fisico, che sappia fare gol, inserirsi, calciare da fuori. Da monitorare Sergej Milinkovic, così come Antonio Rudiger per la difesa.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Youth League, la Juve batte il Maccabi Haifa: prima vittoria per i ragazzi di Montero

La Juventus Under 19 vince la terza giornata del girone di Youth League contro il Maccabi Haifa per 3-1...

Altri Articoli