Gatti: “Impazzivo per Nainggolan. Fare il serramentista mi ha formato”

Da Leggere

Federico Gatti, uno dei nuovi acquisti della Juventus, del mercato di gennaio, ha raccontato ai microfoni di Sky Sport la sua carriera e i tanti mestieri che lo hanno aiutato nella vita e nel calcio: 

“Mi alzavo la mattina quando facevo il serramentista, il muratore. Passavo la giornata a portare serramenti, tutte le mattine, mi ha formato. Poi finivo verso le 7, andavo all’allenamento e tornavo a casa alle 22.30 che dovevo cenare. La fatica mi è sempre piaciuta. La vera svolta è stata lo spostamento in difesa, mi piacevano Lampard e Gerrard. Poi c’era Taarabt, ma mi è sempre piaciuto da morire Nainggolan”.

Il difensore, attualmente in prestito al Frosinone, ha ricordato il momento della firma con il club bianconero: “È stato molto piacevole, è segno di riconoscenza, qualcosa che cambia la vita. Ancora non me ne rendo conto, la mia vita è cambiata. Dopo le visite sono andato da mio nonno, lui è sempre stato tifoso del Toro, non gli avevo detto che firmavo con la Juve. É scoppiato in lacrime appena ho aperto la porta di casa. Paragone con Chiellini e Bonucci? Dico sempre che non voglio essere paragonato a gente che ha 300-400 presenze. Per loro sarebbe un insulto. Cercherò di prendere il meglio da entrambi e da tutto il mondo Juve”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Marca – Morata non sarà riscattato dalla Juve. Decisione già comunicata

Secondo Marca, la Juventus ha rinunciato all'opzione di acquisto per Alvaro Morata. Lo scrive la testata spagnola, sottolineando come il...

Altri Articoli