Galeone: “Allegri preferisce Bernardeschi a Chiesa. In Europa serve più gioco”

Da Leggere

Giovanni Galeone, mentore di Massimiliano Allegri, ha parlato a La Gazzetta dello Sport in vista di Inter-Juve. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

Inter-Juve: “Niente stadio e magari, a tratti, niente tv. Quando capisco che una squadra per cui tifo rischia, cambio canale. Io credo che per Max sia importante non fermare la striscia positiva: a me un pari non dispiacerebbe, mentre con una sconfitta si farebbe dura. In campo, vedo che l’Inter ora corre più pericoli che con Conte: per me si può attaccare in mezzo, dove Brozovic e le mezze ali vogliono attaccare molto. Magari Max metterà un uomo tra le linee, un Dybala o un Ramsey“.

Formazione Juve: “Non so ma direi Chiellini sicuro… Fosse per me, metterei De Ligt, Bonucci e Chiellini, più Cuadrado e Alex Sandro. E Bernardeschi, che a Max piace tanto, più di Chiesa, che è un po’ anarchico e fatica con le squadre chiuse“.

Nuova Juve: “Pensavo sarebbe diventata squadra da 4-2-3-1 ma ora ho dubbi. Di sicuro, le servirebbe un Busquets (o un Khedira, un Emre Can) e un Benzema, il mio idolo. Per vincere in Europa, come gioco, deve proporre di più. Max capisce di giocatori, anche se alcuni li ha ritrovati con idee diverse, dopo Sarri e Pirlo. Quei poveri ragazzi a volte vengono sballottati. Guardate Luis Alberto…“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Locatelli: “Vestire la maglia della Juve è un sogno. Siamo un gruppo molto unito”

Manuel Locatelli ospite dell'evento Randstad all'Allianz Stadium, ha parlato del suo passato e presente nel mondo del calcio ed...

Altri Articoli