Florentino Perez rilancia la Superlega. Tebas: “Non c’è Agnelli dietro. Si deve rafforzare la Serie A”

Florentino Perez, presidente del Real Madrid, ha parlato della Superlega durante l’assemblea dei soci dei Blancos:

 “Occorrono nuove formule per renderlo più competitivo, più entusiasmante e più forte. La riforma non può aspettare e dobbiamo affrontarla il prima possibile. Se era già difficile rimanere competitivi, l’impatto di questa pandemia ci costringe a fare una riflessione più approfondita. Niente sarà come prima. Ci ha resi più vulnerabili e, ovviamente, anche il mondo del calcio. Tutti sostengono la riforma del panorama competitivo. I tifosi si trovano ad affrontare una saturazione del calendario che incide molto negativamente sulle competizioni, al punto che hanno addirittura difficoltà a identificarle. Ci sono anche delle conseguenze per i giocatori, infortunati a causa del gran numero di partite, alcune amichevoli. I grandi club europei hanno milioni di tifosi e la responsabilità di lottare per questo cambiamento, che va affrontato sulla base della solidarietà. Le nuove generazioni consumano più contenuti e il nostro obbligo è quello di adattarci affinché il calcio continui ad essere il più richiesto. Pertanto, devono migliorare la competitività e la qualità. È una sfida e dobbiamo prepararci. Il nostro club ha partecipato a tutte le innovazioni necessarie e ha protetto le tradizioni quando sono state in pericolo. È stata l’unica entità fondatrice al mondo della FIFA e ha promosso la creazione della Coppa dei Campioni insieme al quotidiano “L’Equipe”. Senza questi momenti, il calcio non sarebbe diventato quello che è oggi. Ma ora questo modello ha bisogno di un nuovo impulso”.

Javier Tebas, presidente della Liga, parla a Goal, dicendo la sua sulla Superlega, che Florentino Perez, presidente del Real Madrid, vuole:

Andrea Agnelli non è dietro alla Superlega. Lui era dietro una riforma e un progetto per le competizioni UEFA, ma i club europei non erano d’accordo e quel progetto è morto. Deve cercare di far crescere la Serie A. Perché creare una Superlega? Real Madrid e Barcellona continuerebbero a ricavare di più. Dovrebbe creare un campionato italiano migliore per per far crescere i ricavi, rafforzare la Serie A. La Superlega non ti rende più competitivo. Ho contatti con i più grandi club inglesi e loro sono contro la Superlega. Hanno la migliore competizione e se questo modello Premier funziona, se questo modello Champions funziona, perché dobbiamo cambiare?”.

PARTNER: Juventus Planet

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Altri Articoli

Exit mobile version