Evra: “La Juve? Fu una scelta di mia moglie. Non rimpiango nulla…”

Da Leggere

L’ex calciatore della Juventus Patrice Evra, intervistato da L’Equipe, parla del suo addio al Manchester United nell’estate del 2014, per trasferirsi a Torino.

Queste le sue parole: “Mia moglie trovava difficile vivere a Manchester, ho preso una decisione che non era mia. Ma non rimpiango nulla. Ho amato la Juventus e quando abbiamo raggiunto al finale di Champions nel 2015 lo United non stava avendo buoni risultati. Mia moglie mi disse: ‘Vedi? Avevo ragione a dirti di venire a Torino’. Le ho risposto: ‘Anche se vincessi cinque volte la Champions con la Juve non cambierebbe per nulla l’amore che ho per lo United’. E avrei persino fatto il giardiniere per finire lì la carriera, con tutto il rispetto per i giardinieri“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Juve, giocatori in prestito: un bottino di circa 150 milioni per i riscatti in estate

La Juventus nelle ultime sessioni di calciomercato ha piazzato poche cessioni a titolo definitivo a causa di diverse trattative...

Altri Articoli