De Ligt: “Mi diverto ad affrontare attaccanti forti come Vlahovic”

Da Leggere

Matthijs De Ligt, dopo lo splendido match disputato contro la Fiorentina, è stato intervistato da Dazn. Le sue parole:

Ti sei divertito oggi contro Vlahovic? Sei soddisfatto della prestazione? “Sì, mi piace giocare contro un attaccante come lui, che è forte, che segna tanto in campionato e questo è sempre un gran challenge per me. Contro un giocatore come lui hai bisogno di avere l’aiuto della squadra per fare bene e noi oggi abbiamo fatto bene”.

Ci sono dei momenti nella partita in cui state molto bassi, non è facile attaccare così: “Sì, quest’anno giochiamo un po’ più bassi per avere più solidità indietro, ma la conseguenza è che è più difficile fare gol, per questo noi dobbiamo trovare un equilibrio per crea il più possibile occasioni e concederne il meno possibile all’avversario. Questo è un equilibrio che noi dobbiamo cercare”.

Quanto ti sei adattato al nostro campionato dopo tre anni? “Penso di essere cresciuto tatticamente, sicuramente, anche fisicamente sono cresciuto. In una squadra come l’Ajax tu giochi meglio con la palla, giochi più palloni nella partita e questo penso alla Juventus sia meno buono. Adesso i difensori mondiali hanno bisogno di avere qualità difensive, dopo vanno le qualità offensive. Sono miglioranto tanto tatticamente, per fare meglio hai bisogno di migliorare sempre giorno dopo giorno”.

E’ migliorata la fiducia? “Non è facile adesso dire che abbiamo trovato il modo giusto per vincere, ma gli ultimi due risultati sono stati buoni, questa è una cosa molto importante, questa è l’unica cosa che conta dopo le sconfitte contro Sassuolo e Verona. Adesso noi dobbiamo migliorare per fare meglio e per vincere più partite”

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Girelli: “Pallone d’Oro? È un sogno, se avessi 15 anni in meno…”

Cristiana Girelli vive un momento di favola, dopo la doppietta in trasferta contro il Sassuolo, fa volare la sua...

Altri Articoli