Danilo: “Nei cambiamenti serve pazienza. Io al Bayern? Non volevo andarci…”

Da Leggere

Intervistato da La Repubblica, il terzino brasiliano della Juventus Danilo, parla del momento dei bianconeri.

Sul match con il Chelsea: “Ci è servito per capire dove possiamo arrivare. Abbiamo battuto i campioni d’Europa in carica. Quando ci sono cambiamenti, non sempre le cose vanno come vuoi. Al primo anno al City, Guardiola prese 20 punti dal Chelsea di Conte. Nei cambiamenti serve pazienza, bisogna aspettare la maturazione di gioco e idee. Ci vuole tempo perché entrino nella testa dei giocatori.”

Sull’italiano: “In verità pensavo sarebbe stato più facile impararlo, invece all’inizio facevo tanta fatica a capire Sarri e allora mi sono rivolto a un insegnante, ma è arrivata la pandemia e abbiamo dovuto smettere con le lezioni. Però durante il lockdown ho cominciato a leggere libri e giornali in italiano, a guardare i vostri programmi e ho imparato.”

Sull’interesse del Bayern in estate: “Sì, c’è stato, ma non volevo io. E per fortuna non voleva neanche la Juve“. 

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Allegri alla vigilia di Juve-Genoa

Dopo la vittoria in casa contro la Salernitana, la Juventus ospita il Genoa all'Allianz Stadium di Torino, match in...

Altri Articoli