Cherubini: “Haaland è un rimpianto. Per CR7 zero margini. Kean? Abbiamo anticipato il futuro”

Da Leggere

Lunga intervista di Federico Cherubini, nuovo responsabile dell’Area Sportiva della Juventus, sull’edizione odierna di Tuttosport. Di seguito un estratto delle sue dichiarazioni.

Sulla cessione di Cristiano Ronaldo e sulla sua sostituzione: “Cristiano? Zero margini, anche per il modo in cui ci ha parlato. Diciamo subito che margini per trattenerlo non ce n’erano. Una volta che Cristiano Ronaldo ci parla nel modo in cui ci ha parlato, non ci può essere epilogo diverso. In quei giorni è stato molto diretto, esprimendo la sua volontà. Non potevamo costringere una persona a rimanere in un contesto che non riconosceva più. Quando Ronaldo ci ha detto che voleva andare via abbiamo avuto un solo pensiero. E non era: esce Cristiano dobbiamo sostituirlo. Era: esce Cristiano, dobbiamo anticipare il futuro. Kean non è il sostituto di CR7, ma l’elemento di un piano per continuare a vincere, ma con un altro progetto“.

Sul rinnovo di Dybala: “C’è ottimismo per la sua firma. Tutte le squadre in Italia hanno problemi con i rinnovi ma io sono tranquillo. Come per Locatelli, non importa quanti incontri si fanno se poi si arriva all’accordo. E tutte le parti vogliono arrivare a un’intesa soddisfacente. Dybala ha una centralità nel progetto e ha età e caratteristiche per farlo. La volontà di trattenerlo è chiara ed è stata espressa da Allegri”.

Su Haaland: “Haaland è un rimpianto per la Juventus, sarebbe stupido rispondere in modo diverso. Eravamo all’inizio del progetto seconda squadra e la prospettiva che potevamo offrire ad Haaland era, ai suoi occhi, forse meno allettante perché i prestiti per uno come lui sono un deterrente. Oggi forse saremmo attrezzati diversamente per rispondere alla domanda che ti pone un giocatore della sua età, ovvero: che prospettive ho firmando per voi? Kaio Jorge ha risposto alla nostra ricerca di un centravanti giovane da inserire in rosa come vice Morata, per esempio”.

In futuro un colpo alla Haaland sarà possibile? “Andremo a cercare i giocatori come lui prima della maturazione anche se non vorrei precludere niente a prescindere. Una cosa è certa, qualsiasi investimento andrà nella direzione di un profilo giovane. È fuori dal progetto puntare su un altro tipo di giocatore”.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Allegri nel post partita: “Certe partite se non le vinci devi non perderle. Bisogna giocare in un altro modo”

Il tecnico della Juve Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di DAZN al termine della sfida persa contro il...

Altri Articoli