Cerri: “Con la Juve ho visto da vicino l’Olimpo del calcio. Non riuscivo a star dietro a Barzagli”

Da Leggere

L’attaccante del Como Alberto Cerri, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha parlato del suo passato in bianconero. Queste le sue parole: “Non avere avuto continuità ha influito tanto. A Cagliari giocavo 3’, poi 10’. Così non rendo. Mi hanno detto che sarei stato tra le prime due scelte dell’attacco, ma lì tra il dire e il fare… non hanno avuto coerenza”.

Con la Juve? Una tournee, qualche amichevole, tanti allenamenti: ho visto da vicino l’Olimpo del calcio. Impressionanti l’umiltà dei giocatori e l’intensità degli allenamenti. Un giorno non riuscivo a star dietro a Barzagli, che ha 15 anni più di me, e lui mi stimolava“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

La Juve torna alla vittoria: tris di reti al Bologna

Torna in campo la Juve, dopo la sosta delle nazionali, per l'ottava giornata di Serie A. All'Allianz Stadium, i...

Altri Articoli