Cerri: “Con la Juve ho visto da vicino l’Olimpo del calcio. Non riuscivo a star dietro a Barzagli”

Da Leggere

L’attaccante del Como Alberto Cerri, ai microfoni della Gazzetta dello Sport, ha parlato del suo passato in bianconero. Queste le sue parole: “Non avere avuto continuità ha influito tanto. A Cagliari giocavo 3’, poi 10’. Così non rendo. Mi hanno detto che sarei stato tra le prime due scelte dell’attacco, ma lì tra il dire e il fare… non hanno avuto coerenza”.

Con la Juve? Una tournee, qualche amichevole, tanti allenamenti: ho visto da vicino l’Olimpo del calcio. Impressionanti l’umiltà dei giocatori e l’intensità degli allenamenti. Un giorno non riuscivo a star dietro a Barzagli, che ha 15 anni più di me, e lui mi stimolava“.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Bonucci supera Boniperti: il difensore scala la classifica della storia Juve

Scendendo in campo questa sera contro la Salernitana, il numero 19 Leonardo Bonucci, supererà la leggenda bianconera Giampiero...

Altri Articoli