Caso Pogba, il francese messo sotto scorta dalla polizia di Torino

Da Leggere

Secondo quanto riporta il quotidiano francese Le ParisienPaul Pogba è stato messo sotto scorta dalla polizia di Torino dopo che sono state verificate dalle autorità competenti le minacce e i tentativi di estorsione di cui è stato fatto oggetto il centrocampista della Juventus negli ultimi mesi.

Nei giorni scorsi il fratello maggiore del calciatore bianconero Mathias Pogba, ha confessato di essere stato all’origine del video di minacce con il quale era stato ricattato il fratello.

Mathias Pogba, 32 anni, si era presentato spontaneamente alla polizia mercoledì scorso, ed era stato posto in stato di fermo insieme ad altre 3 persone. La vicenda riguarda una denuncia del 16 luglio scorso da parte di Paul Pogba alla procura di Torino, in cui si denunciavano tentativi di estorsione fra marzo e luglio 2022 per 13 milioni di euro.

Paul Pogba aveva detto, nel suo primo interrogatorio dopo la denuncia, di essere finito davanti ad alcuni amici d’infanzia e a due uomini col passamontagna, armati di fucili, che lo rimproveravano di non averli aiutati finanziariamente. Uno dei due col volto coperto, sarebbe stato Mathias.

Fonte: Calcio&Finanza

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Le Ultime

Commisso attacca la Juve: “Ha perso oltre un miliardo. Vlahovic non è stato di parola”

Torna a farsi sentire il presidente della Fiorentina Rocco Commisso. Il numero uno Viola elogia la gestione economica della sua società...

Altri Articoli